Free Mind

Heather Parisi

Uno, nessuno duecentocinquantamila

Posted 30 Luglio 2020

Il record di Hong Kong è stato da primato fino all'inizio di Giugno.

Sia chiaro, ancor oggi i numeri, se paragonati a moltissimi altri paesi, sono ottimi.


Dall'inizio dell'epidemia si contano 22 decessi e 3000 casi. Ma qualcosa da Giugno è cambiato e ha obbligato le autorità ad adottare provvedimenti ai quali non eravamo abituati.

Palestre, club privati, cinema, piscine pubbliche e parchi sono chiusi. I ristoranti possono solo servire cibo da asporto.


La gente si chiede come sia possibile, visto che tutti indistintamente indossiamo le maschere da gennaio, rispettiamo le regole sul Social Distancing e tutti dimostrano un gran senso civico.

Allora, cosa è successo?


Poi si scopre che le regole per alcuni valgono meno che per altri.

Negli ultimi 4 mesi alcuni "privilegiati" sono stati esentati dall'obbligo di quarantena e del test di controllo.

Si tratta degli equipaggi delle navi, di quelli degli aerei, degli autisti dei camion in arrivo dalla Cina, dei General Manager e dei funzionari di importanti società quotate in borsa e non, e di tutti coloro che hanno ricevuto l'esenzione dal governo per motivi imprecisati.


Il totale è di 250.000 persone!


Nel mondo c'è solo un'uguaglianza di diritto, mai di fatto. 🤬

 

HPA

1 comments

berenietzsche 03 Agosto 2020 13:59

Wir leben alle unter dem gleichen Himmel, aber wir haben nicht alle den gleichen Horizont.

Post a comments

Login or Register to leave a comment.