Heather's taste buds

Heather Parisi

NUTELLA: PRO E CONTRO

Posted 26 Giugno 2010

Ho fatto di tutto per sostituire la NUTELLA.

Appena arrivata in Italia, ero alloggiata in Sardegna con tutti i miei amici della Stanford University, & il primo impatto con il cibo italiano è stata la colazione del mattino. Sulla tavola, imbandita di ogni cosa, la mia attenzione è stata attratta da un barattolo di crema marrone. 

“What’s that ?”   “Come ?!?  You don’t know NUTELLA ???”

Da allora è stato un susseguirsi di amore & odio nei confronti del simbolo per antonomasia della cioccolata italiana.

Mentre ero in cinta di Rebecca, ho avuto il coraggio di mischiare la nutella con il chow mein cinese & subito dopo ho vomitato anche l’anima.

Credetemi, ho provato vari surrogati di crema di gianduia & nocciola, ma nulla è paragonabile alla nutella.

Eppure sono cosciente che l’apporto di calorie & di grassi di questa prelibatezza, se assunto in dosi poco più che normali, è davvero eccessivo.

E allora che c’è di male nel corredare il prodotto con etichette alimentari che forniscano al consumatore tutti i contenuti nutrizionali?

Che c’è di male nell’impedire quella pubblicità ingannevole che esalta virtù alimentari difficilmente riscontrabili se non addirittura contrarie?

Non amo la babele di leggi del parlamento europeo che spesso si occupa del superfluo & tralascia il necessario, ma in questo caso prevale in me quel bisogno tipicamente americano di tutela del consumatore.

Noi tutti conosciamo la forza persuasiva della pubblicità specie sui più piccoli.

Dobbiamo essere liberi di scegliere anche ciò che ci fa male, ma dobbiamo farlo con la coscienza che si tratta di una nostra scelta.

 

In ogni caso ……… WWW la NUTELLA …..

13 comments

annaren 27 Giugno 2010 00:44

ahi che argomento delicato!!!
odio la Nutella perche' non posso fare a meno di lei!!!
Da sempre cedo senza nemmeno lottare un po' al suo fascino.
Anni fa le avevo dedicato pure una poesia che ritenevo un capolavoro ( !!! )
Surrogati???? una bestemmia!!! non esistono.
Mi hanno fatto pure il test bendato e ..non ho confuso l'unica star spalmabie nemmeno per un secondo!!!
Anni fa bruciavo tonnellate di calorie al secondo ed ero capace di mettermi davanti alla tv con arachidi tostate e sgusciate che facevano a gara per tuffrsi nella nutella!!!! che sogno!!! Ovviamente potevo farlo se mia mamma non era in caso.
Da adolescente la ne mangiavo un barattolo intero.
Ora???? in casa deve sempre esserci comunque ma le follie del palato NON POSSO PIU' farle. ... la odio perche' lei e' suprema come allora ,ma il mio organismo non brucia piu' tonnellate di calorie!!!

annaren 27 Giugno 2010 00:47

Sembra comunque che qualche sostanza che crea dipendenza al suo interno ci sia. Ovviamente non e' certo.
Ho un amico psichiatra che ha avuto ben 2 casi di pazinti con seri problemi di dipendenza fisica e psicologica dalla nutella.
preciso che ...l'adoro ma... h mantenuto la mia liberta? :-)

annaren 27 Giugno 2010 12:33

Nutella? E io che speravo di poterti sognare nuovamente con la tuta aderente della Pantera Rosa! Cara Heather, l'unica maniera per resistere alla Nutella E' NON COMPRARLA! Io non ne ho mai acquistato nemmeno un vasetto. Gli unici che ho avuto in casa, sono due microscopiche riproduzioni che mi ha regalato mia sorella... ovviamente il contenuto è sparito nel giro di due secondi, ma la mia storia d'amore è finita lì. Anche perché ho trovato qualcosa di ancora più delizioso della Nutella e per di più estremamente salutare: il VITAM-R... E' un estratto di lievito puro che vendono qui in Germania, di un aspetto molto simile alla Nutella, ma salato! Assomiglia vagamente al MARMITE, ma è di una bontà assolutamente senza confronti. Pùo essere utilizzato anche in cucina per le zuppe o i condimenti, ma io lo uso esclusivamente assieme al formaggio fresco tipo Philadelphia, spalmato sul pane... Anche se lo consumo ormai da una ventina d'anni, mi procura ancora adesso un piacere ineguagliabile... Ma non piace a tutti. Anzi proprio per citare la pubblicità del MARMITE: LOVE IT OR HATE IT! Ma sono quasi sicuro che a te piacerebbe... Quindi Heather, addio Nutella, welcome Vitam-R!

Per quanto riguarda il problema dei valori nutrizionali sulle etichette, proprio due settimane fa, è stata bocciata dal parlamento europeo la proposta di contrassegnare gli alimenti con il sistema del semaforo, adottato in Gran Bretagna. Però è obbligatorio elencare i valori calorici per ogni 100 gr. di prodotto più i valori nutrizionali in rapporto al fabbisogno giornaliero di una donna quarantenne (2000 calorie). Devo dire che a me quest'indicazione aiuta molto, soprattutto per la scelta delle bevande. Ho ridotto notevolmente anche il consumo di biscotti perché hanno dei valori calorici esorbitanti. E, anch'io, come Carlo, non ho più il metabolismo dei vent'anni.

annaren 28 Giugno 2010 09:02

Ciao Heather,
che bello ritrovarti in linea e soprattutto non ti manca la voglia di proporci temi sempre nuovi.
La nutella: in effetti non ci sarebbe nulla di male in quello che dici, anzi sarebbe la normalita', ma le multinazionali amano controllarci ed indurci a consumare come e quanto vogliono loro. Ed un acquisto coscente non e'qualcosa che gli esperti di marketing vorrebbero.
Valentina

annaren 28 Giugno 2010 10:43

Haimè...dalla crema spalmabile più deliziosa al mondo mi faccio tentare anch'io ma con moderatezza...comunque è vero che crea dipendenza, il cioccolato dà dipendenza, se si prende il vizio di mangiarne tutti i giorni, ma un peccato di gola ogni tanto va bene...la nutella non la compro però...altrimenti finisce subito! Sotto le feste di Natale vendono dei barattolini piccolini da appendere all'albero...sono l'ideale per togliersi la voglia senza esagerare!

annaren 28 Giugno 2010 15:10

Nella vita non ho bisogno di bere,drogarmi,fumare chissa' che cosa.....
Mi basta un pacchetto di crackers salati con sopra la Nutella....UNO SBALLO TOTALEEEEEEEEEEEEE!!!!!
Ti rimette al mondo....pero' il giorno dopo devi evitare di andare sulla bilancia.....

annaren 28 Giugno 2010 17:59

In the states Nutella is being advertised as "The new Peanut Butter Replacement". A nutritious children's snack.
I haven't tasted it personally because I stay away from most high calorie foods but my son loves it. Especially because he is allergic to peanuts.

annaren 28 Giugno 2010 20:44

Ho scoperto solo ora il perché del tuo articolo sulla Nutella... la diatriba causata dalla nuova legge europea mi era sconosciuta...

annaren 29 Giugno 2010 02:27

Heather: Here at my casa in Minnesota we have squirlles so brasin that they will climb up your side, sit on your shoulder, look you straight in the eye chitter "hay dummy, whedre are the nuts." This comes from feeding them raw peanuts when they are very young and just out of the nest. So in as much as the little guy in the picture sure seems to like the stuff, does anyone know of an Italian supplierwho ships to the USA? We have a good sized ethnic Italian population over in St. Paul. Maybe an Italian grocer there might have some. I can put out a couple of jars and give your little friends American cousins a treat .

annaren 29 Giugno 2010 08:39

Good Morning Heather,ke argomento scottanteeeee eh ........la nutella mi piace tanto ogni tanto me la concedo e' una goduriaaaaa nel palatoooooo ma bene nn fa xro' bastaa nn esagerare ne vale la pena!!!!!!!!! Assaggiarla kiss da Dany baciiii a tt i tuoi meravigliosi bimbi/e

annaren 29 Giugno 2010 10:19

Michael, there is a site where you could find what are you looking for: ferrerousa.com

annaren 30 Agosto 2010 14:51

caro blog ..

dilemma problem ^
nutella dolce nutella ma a chi non piace ? penso che siamo caduti tutti o quasi nella sua tentazione ; la questione non è sè fà bene o fà male il problema è un altro quanta nè mangiamo ?? ogni cosa fà male sè mangiata in modo spropositato . Noi vediamo in tv tutte queste attrici modelle etc magre ma non pensiamo mai che sia constituzione chi nasce in un modo con le ossature grandi non potrà mai essere esile ... insomma la colpa non è della nutella .......

16 Maggio 2015 13:52

Effettivamente la nutella non è buona, è buonissima! Da mangiarsi a cucchiaiate, se poi si corre ai ripari col dovuto esercizio fisico. Siccome viene usato quel stramaledetto "olio di palma" che non fa male, di più, perché non usare un olio più digeribile e meglio tollerato dall'organismo??? Anche se si aumentasse il costo, il prodotto venderebbe uguale. La nutella è, come dire, consolatrice...

Post a comments

Login or Register to leave a comment.