Free Mind

Heather Parisi

Vittima di una “società italiana patriarcale e bigotta

Posted 29 Agosto 2018

Asia Argento è vittima di una “società italiana patriarcale e bigotta” (Italy’s unbendingly patriarchal society).

Lo scrive il New York Times (in un articolo a firma di Elisabetta Povoledo ripreso da altre testate americane) sbigottito di fronte all’ “inusitato e selvaggio pubblico accanimento” (broad and savage public pillorying) della stampa italiana contro la Argento.

Il New York Times cita i titoli e gli articoli di giornali come Libero, Il Giornale, La Stampa e La Verità, descritti come avamposti della lotta contro il movimento #MeToo che gioiscono (rejoiced) per gli effetti negativi che la debacle di una delle sue rappresentanti, reca al movimento in Italia.

E come dar torto a questa spietata disamina che coinvolge l’intero giornalismo italiano (virtually every newspaper). Io salvo solo Marco Travaglio (Chapeau al suo articolo su Il Fatto Quotidiano) che ancora una volta ha saputo steccare nel coro di un odioso linciaggio mediatico che chiede a gran voce la testa dell’Argento, leggi licenziamento dal programma SKY.  

In passato ho criticato certi atteggiamenti di Asia Argento, ma oggi io sto dalla sua parte.

La denuncia di Bennet contro la Argento puzza di marcio lontano un miglio! Se ne stanno accorgendo anche negli USA. Dargli credito è, nella migliore delle ipotesi, da cretini, nella peggiore da avvoltoi. Come è malafede accostare questo caso agli abusi di potere sulle donne contro i quali si batte il movimento #MeToo.

Fossi un italiana, proverei imbarazzo a farmi rappresentare davanti al resto del mondo, da questo giornalismo.

E fossi in SKY, non cederei all’ennesimo sopruso di quel “establishment maschile che ha trovato la strada per una vendetta feroce contro il movimento #MeToo in Italia”  (which found a road for a ferocious vendetta against the #MeToo movement in Italy) cit Francesca Koch presidente International Women’s House Roma.

HPA

3 comments

roberta 30 Agosto 2018 09:35

Io vorrei sapere come si fa a denunciare un fatto che non è più dimostrabile... Come si fa a giocare su traumi che ti segnano la vita...

carloc 30 Agosto 2018 18:21

La violenza fisica e psicologica è una cosa vergognosa senza "se" ne "ma"
Io, personalmente non credo alla buona fede di Asia Argento.
Non giustifico, cmq, lo svilimento del lavoro che fa "metoo"...Asia non è il movimento.

giusibergamo 02 Settembre 2018 03:15

Forse invece non si è voluto sfruttare un fatto di gossip per avere più visibilità del programma in questione e questo sembrerebbe una scelta anche intelligente...nella vita dei comuni mortali comunque ti tagliano fuori dai giochi anche per nulla , se decidono di farlo ...

Post a comments

Login or Register to leave a comment.