Free Mind

Heather Parisi

Armati ancora con i denti da latte ......

Posted 02 Settembre 2014

 

Ho deciso di scrivere questo articolo, perchè sono letteralmente angosciata dalla Legge sulle Armi che vige negli Stati Uniti.

Qualsiasi persona, dalla donna anziane con la mini pistola nella borsetta al teenagers che si eccita con i video games sparatutto, dal fanatico esaltato al distinto signore con giacca e cravatta, chiunque negli Stati Uniti possiede almeno un'arma da fuoco.

Eppure dopo tutto quanto è accaduto negli ultimi anni, con  i "Jokers" e gli altri ragazzini mascherati che entrano nelle scuole o nei cinema per aprire il fuoco e fare strage di compagni innocenti, il peggio sembra non finire mai.

Mi è impossibile a capire la ragione di una legge così permissiva .... o forse la risposta non è poi così difficile se si pensa a quanto influente sia la lobby dei fabbricanti di armi negli USA.

La foto sopra ritrae Abby, 8 anni, mentre fieramente mostra il suo fucile rosa .... non sapevate che esistono migliaia di fucili rosa, blu e financo arcobaleno? Sembrano giocattoli e portano la scritta "Il mio primo fucile", ma sono letali.

Negli Stati Uniti, ai bambini non si regalano più solamente Barbie o Transformer Robots, come Bumble Bee .... ma anche e soprattutto, armi da fuoco!!

La foto sotto mi ha sconvolto quando ne ho letto la didascalia "Mamma arrestata per aver comprato un fucile ai suoi figli e averli accompagnati in giro a sparare alle auto" ....

Susan, 43 anni, ha portato i suoi figli di 13 e 15 anni in giro per Long Island per due intere settimane, a sparare a caso alle auto in sosta. È stata presa e messa in prigione con una cauzione di $ 30,000.

È difficile da credere, ma perfettamente aderente alla mentalità degli Americani che sono letteralmente ossessionati dalle armi.

La maggior parte degli stati Americani consente anche ai bambini di usare le armi, fin dall'età di 5 anni anche se la "legge prevede "dagli 8 anni in su" .....

L'ultimo episodio è accaduto a Las Vegas dove una povera ragazzina di 9 anni ha accidentalmente ucciso il suo istruttore, Charles Vacca di 39 anni, durante una sessione al poligono nella quale le veniva insegnato come usare un automatico UZI !!!!

I genitori che la guardavano, hanno anche ripreso la scena che rimarrà ahimè a "imperitura memoria di cotanta sciagurata stoltezza umana" ......

 

HP

 

 

3 comments

rio 02 Settembre 2014 15:59

Ci vuole una legge che impedisca tutto ciò ,ma dove ci sono troppi interessi dietro .

alfonso 02 Settembre 2014 21:27

Terribile Heather
pienamente d'accordo con @rio.
Ci vuole un atto di coraggio, un atto direi umano che dica basta. E' vero che poi c'è il contrabbando, che si trovano altre forme, etc. ma direi che se le armi non sono acquistabili da chiunque forse diminurebbero tanti drammatici episodi che ben conosciamo.
Ci vuole una presa di coscienza soprattutto politica che dica NO.
Grazie Heather che ci tieni sempre aggiornati su ciò che succede nel mondo.
Alle volte davvero non capisco. Le armi in mano ai bambini e non solo sono pericolose ergo è meglio non venderle. Sembrerebbe ovvio. Invece no sempre più spesso vincono altre logiche.
Che tristezza.
Ma l'uomo è grande e meschino allo stesso tempo e chissà che le generazione future non cambino il punto da cui partire.

HUGS

ALFONSO

berenietzsche 11 Giugno 2015 14:28

L'America è contraddittoria per natura...Non è una giustificazione ma un triste dato di fatto...

Post a comments

Login or Register to leave a comment.