Free Mind

Heather Parisi

.....per una volta non fa ridere .......

Posted 31 Ottobre 2012

 

Ho sempre avuto una sincera simpatia per Luciana Littizzetto ..... in fondo l'essere politically incorrect fa parte del mio DNA .....

Ma ci sono ambiti e sfere personali che meritano un'attenzione  e un rispetto che vanno oltre la pretesa libertà di espressione satirica .....

Il pezzo della Littizzetto a "Che tempo che fa" nel quale stigmatizza la scelta di Carmen Russo di avere un figlio, è di cattivo gusto, senza attenuanti né giustificazioni.

Il fervore e l'acidume che traspaiono dalle sue parole, lasciano intendere un coinvolgimento emotivo e personale che dovrebbe essere estraneo al ruolo del comico.

L'adozione è cosa diversa dalla procreazione. È una scelta che deve essere consapevolmente voluta e intimamente sentita, ma non è necessariamente l'unica scelta, né la migliore.

Un tempo si diventava mamme quando si era ancora ragazzine, mentre oggi sarebbe uno scandalo. E la ragione è squisitamente legata alla durata media dell'esistenza.

Ai tempi dell'impero romano, l'aspettativa di vita alla nascita era di appena 25 anni. All'inizio del 1900 era di 50 anni; oggi in Italia per una donna è addirittura di 84,5 anni !!!

In ogni parte del mondo, la gravidanza in età matura è non solo accettata, ma considerata alla stessa stregua di quella in età giovane.

Di più. La voglia di paternità e maternità, non viene negata a nessuno, non alle coppie omosessuali (Ricky Martin, i miei vicini di casa di Hong Kong, genitori di due splendide gemelle e oltre un milione di altre coppie negli USA), né ai single. Sono ammesse la fecondazione in vitro, quella eterologa e la maternità surrogata (Sarah Jessica Parker).

L'Italia è invece il paese dei paradossi e del moralismo spicciolo.

In Italia in tutti i campi e in tutte le discipline, nella politica come nel mondo dello spettacolo e della televisione, nell'industria come nel mondo dell'università, l'età avanzata è sinonimo di esperienza e maturità e consente di tenersi ben stretta la propria poltrona senza lasciare alcuno spazio alle nuove generazioni.  

Insomma non si è mai vecchi per essere politici, presentatori, show girl, capitani di industria o professori, ma improvvisamente lo si diventa, se si decide di diventare madre o padre.

 

 

29 comments

enrica 31 Ottobre 2012 11:19

secondo me ogni coppia ha un suo codice ed una propria storia
merita rispetto la storia di Carmen Russo che ha sempre manifestato il desiderio di diventare mamma,purtroppo non ci e' riuscita in modo naturale ed ha dovuto ricorrerere alla fecondazione artificiale;lei ed Enzo si vogliono un bene da matti e daranno un amor da matti a questo/a figlio/a
dall'altra parte merita rispetto la storia di Luciana,non ha avuto figli in modo naturale ed ha adottato i suoi 3 figli,non credo le farebbe piacere se qualcuno avesse qualcosa da ridire sul fatto dell'aver adottato dei figli...

dany71ca 31 Ottobre 2012 11:36

Ciaooo Heather ,buon Halloween ............allora sinceramente sono felice x questa coppia ke finalmente e' riuscita a coronare il loro sogno un figliio ..........Carmen ed Enzo sono una bella Coppia ed a loro purtroppo mancava la cosa piu' bella che puo' accadere ad una coppia un figlio .......non siamo nessuno x giudicare la loro scelta ben vengano le nascite che lascino vivere questa maternita' in santa paceeeee.........poi x la Littizzetto non esprimo nessun parere ...........solo una cosa e' stato di pessimo gusto................ W la Maternita a qualsiasi eta'........... In bocca al lupo a Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi un'abbraccio affettuoso Heather a tutta la tua bella famiglia con affetto e stima Dany71 Ca

mary 31 Ottobre 2012 13:53

Ciao ,

per una santa volta perche' non ci mettiamo nei panni dei bambini che nasceranno e non degli adulti ?
e perche' non pensiamo che la vita non e' in discesa x molti ?
Io sono stata madre e sono stat figlia non avrei voluto x genitori due vecchietti , e poi siamo sicuri di sopravvivere ai nostri figli?
Perche' non accettiamo il fatto che nella vita non si possa avare sempre tutto e quando lo vogliamo ? se non lo facciamo sara' la vita a costringerci a farlo e la lezione avra' un prezzo altissimo !


31 Ottobre 2012 14:30

Ho visto su youtube il pezzetto "incriminato" della Littizzetto. Diciamo che lei ha sempre quella punta di acidita' che contraddistingue un po' il suo modo di essere comica, a prescindere dal fatto che piaccia o meno. Nella seconda meta' del suo monologo aleggia un po' troppo un suo giudizio personale - di cui non se ne sente affatto il bisogno - che soffoca la vena umoristica, sempre se e' concesso fare dell'umorismo su una scelta cosi intima e meritevole di rispetto. Azzarda e molto, il risultato e' un po' stizzoso, ma lei e' cosi, e sottolinea ad un certo punto che ". . dai, sto giocando".

Mah, c'e' sempre quella linea sottile di rispetto che non andrebbe oltrepassata, d'altro canto il mondo della tv e' un serpente che si mangia la coda, quindi dal momento in cui la coppia Russo/Turchi mi pare di capire vada a destra e a manca in tv a parlare del loro momento idilliaco, facendo una scelta di esporsi continuamente, e' quasi ovvio che qualche comico prenda la palla al balzo per lasciarsi andare anche a qualche sfotto' di cattivo gusto.

Per il resto concordo, l'Italia e' il paese della banane, ah su questo non ci piove!!

roberta 31 Ottobre 2012 14:43

HEATHER,spero che ogni tanto ti senti abbracciare fortissimo,ebbene sì siamo noi da lontano che sentiamo il bisogno delle tue coccole.(roberta,luca,maria e roberto)Che dirti,purtroppo l'Italia è un paese di finti moralisti che giudicano e predicano da certi pulpiti....Ultimamente ti paragonano con la Nannini,la Russo,ma noi non lo troviamo giusto; ognuno di noi ha un suo vissuto,una sua storia,ma soprattutto ognuno affronta le proprie scelte per poi vivere le proprie emozioni....Allora cosa dire di quella donna che ha prelevato il seme dal marito in coma?? Ebbene mentre tutti l'hanno giudicata noi la comprendiamo;quando ci si trova in un stato di profondo dolore ti aggrappi ad ogni speranza. Figurati che quando ero all'ottavo mese di gravidanza,mentre spingevo Roberto in carrozzina sul lungomare di Belvedere,una signora mai vista prima ci ferma e ci dice:"MA CON QUALE CORAGGIO". Assurdo condannati per aver dato alla luce una meravigliosa creatura Corrado Maria che oggi è la nostra ragione di vita? Cara Heather purtroppo la gente si prende confidenze gratuite,ma se questo è il prezzo che dobbiamo pagare per inseguire le nostre gioie,ma che parlino pure....MARIA

vito78 31 Ottobre 2012 17:04

concordo perfettammente con te cara Heather!!
un abbraccio.. V

31 Ottobre 2012 21:59

Cara Heather, Buon Halloween!

Riguardo al post, ti dò pienamente ragione: non c'è cosa più intima, privata e delicata del metter al mondo un figlio, sia che si sia giovani, che donne più grandi. E' ovvio che la stessa Carmen molto probabilmente avrebbe preferito procreare a 40 anni (presumo), ma se madre natura ha deciso così, che fare? Solo lei può decidere per se stessa ed il piccolino che nascerà.
Rispetto anche le idee di chi dissente, ma farne oggetto di sarcasmo in tv mi pare di cattivo gusto, specie da parte di Littizzetto che essendo "arrivata" non ha bisogno di questi autogol per far ridere (o piangere, a seconda dei punti di vista).

carloc 31 Ottobre 2012 23:45

Premetto che adoro Luciana Littizzetto, apetto il suo momento in tv se sono a casa e se sono fuori aspetto mettano sul tubo il suo pezzo .
Che dire..... l'ironia messa nel parlare di Carmen Russo e' quella che mette sempre e che la fa piacere o meno.
Quello che non stava bene, quello che ha stonato e' la parte finale. Il sarcasmo era molto giudicante e il giudizio personale in TV ha sempre poco senso. A meno che sia richiesto.
Anche il dire che gli orfanotrofi sono pieni.... lo trovo patetico e qualunquistico......Io addotterei al volo un bambino ma....anche per le coppie, normali, il cammino dell addozione e' un cammino lento, lentissimo e anche snervante.
Si puo' capire o non capire...condividere o biasimare la scelta di Carmen Russo e del compagno...ma i giudizi devono rester chiusi in chi li formula. Il giudizio ci mette sempre al di sotto dell'oggetto giudicato, degradandoci molto piu' di molti scandali che scandalizzano, perlopiu' i perbenisti.
Lo dice anche Gesu' nel suo Vangelo " Con la stessa misura con cui giudicate,sareti giudicati......"

giusibergamo 01 Novembre 2012 11:53

ciao Heather....la vita ci costringe tante volte a lasciarci travolgere da eventi piu grandi di noi...vedo NY,,,i disastri fatti dalla politica e nel mio piccolo le difficoltà quotidiane che comunque ti mangiano tanta energia!non farò dei grossi giri di parole, ognuno ha il dovere di essere prima di tutto giudice di se stesso e di capire come vuole vivere, quindi sono a 'strafavore' di chi cerca e trova la sua felicità per me avere mia figlia è stata la mia vera grande felicità, lo auguro a tutti quelli che lo desiderano e....chi se ne frega dell'età!!!! kissessss

blackout 01 Novembre 2012 12:37

Io invece ho riso di gusto nel cattivo gusto. Perché in fondo la satira è questa… sguazza un po’ nella perfidia di chi parla e di chi ascolta… finché ahimè questa non tocca le nostre corde personali e intime. Allora la satira diventa troppo "personale", antipatica e improvvisamente GIUDICA! Cosa credete che faccia la Littizzetto mentre parla dei capelli e dei tiramenti di Berlusconi? Tutto ciò che è stato detto qui, a parte le critiche sul presunto cattivo gusto che sono fuori luogo, nascondono un po’ di verità. Vero è che un genitore giovane può potenzialmente stare accanto ai figli per un periodo più lungo di un anziano, ma è anche vero che la giovane età non garantisce una vita lunga e tantomeno una presenza effettiva. Vero è che ci sono moltissimi bambini orfani che aspettano di essere adottati (indipendentemente dalle difficoltà per farlo), ma è anche vero che in molti l’istinto materno e paterno è strettamente legato al volere un figlio dalla persona che si ama, e non tanto dal desiderio di accudire un bambino. Vero è che un distacco generazionale così grande fra genitori e figli potrebbe essere di ostacolo, ma in fondo anche le differenze minori di età non diminuiscono di certo gli eterni conflitti con un figlio giovane. Vero è che mettere al mondo un figlio durante o dopo la menopausa è una forzatura delle leggi naturali, ma credo che dovremo abituarci a questo tipo di interventi sempre più incredibili, negli anni a venire. L’uomo, grazie al progresso tecnologico e scientifico nonché etico, sta creando un super uomo, e non sto parlando di fantascienza, ma di semplice realtà. Basta guardare con quanta destrezza corrono gli atleti con le protesi durante le gare olimpioniche. Diventano ai nostri occhi dei super eroi bellissimi e affascinanti. Impensabile solo qualche anno fa.

Le leggi naturali mutano nelle mani dell’uomo, così come la nostra etica e morale. Bisogna solo abituarsi al cambiamento.

gi 01 Novembre 2012 22:55

Mi piace molto la Littizzetto, faccio di tutto per seguire le sue apparizioni televisive, quella della quale tu scrivi non l'ho seguita, ma se ha detto qualcosa contro la decisione della Russo e del marito non concordo.
Sono scelte talmente intime e personali che non si possono discutere o giudicare. Personalmente io sono contenta per Carmen Russo ed enzo Paolo Turchi: è vero che non hanno 30 anni ma si è avverato il loro desiderio più grande e il loro bimbo o bimba riceverà sicuramente tanto amore.
Ciao Heather, un abbraccio

bigg 03 Novembre 2012 00:42

We live in a time where women can have kids at a later age and still raise them to adulthood even if mom will be 74 when the child becomes an adult. I Carmens case, as in yours, she has taken very good care of her health and body. Also this child will grow up knowing not only was she/he wanted but was CHOSEN. If Carmen has any doubts she need only ask Sydne Rome of the joy of an addopted child.

marisa 05 Novembre 2012 12:18

Partendo dal presupposto che adoro Luciana Littizetto, anche se a volte la trovo esagerata, il punto secondo me è questo: Scelte così personali, discutibili o meno, a me cosa tolgono? In America esiste il problema delle gravidanze in giovane età, a volte si parla di bambine di 15 - 16 anni, in Europa di discute di mamme over 50, personalemente ho due nipoti che per diverse esigenze personali sono cresciuti con i miei genitori e vi assicuro che sono cresciuti benissimo, quindi? di cosa parliamo? E soprattutto ripeto, scelte così personali a noi cosa tolgono per dirla tutta perchè non farci i fattacci nostri?

alfonso 05 Novembre 2012 19:39

Si tratta certamente di un argomento complesso che ha mille sfaccettature e situazioni personali da valutare attentamente e che pone certamente molte domande. In linea generale sono d’accordo con quanto si domanda Mary. Aggiungo ma dove sta scritto che dobbiamo sfidare la natura fino al punto di non mettere più nessun limite? E’ giusto che una coppia di settantenni facciano per esempio un figlio con l’aiuto della scienza? E’ ragionevole? Oppure per parlare di un cantante famoso (che chiamo qui X) ha senso che un figlio sia educato da due uomini quando per natura, da sempre, ontologicamente un figlio ha sempre avuto un padre ed una madre? Ha senso che il figlio di X sia nato dal seme di uno solo dei due compagni e partorito da una donna presa in affitto? Ha senso che il figlio (visti gli impegni di X e quelli del suo compagno) sia educato da una coppia lesbo nell'appartamento a fianco a quello di X? Quando sarà grande come gli verrà spiegato?
L’uomo può considerarsi così onnipotente da creare casi in cui ci sono 7 madri e 5 padri?
Lo sapete che in Gran Bretagna nelle cliniche della fecondazione artificiale ci sono oltre 20.000.000 di embrioni? Cosa sono? E che ne faranno?
E’ giusto che vengano radiati dal vocabolario le parole padre e madre e sostituite con “Genitore1” e “Genitore2”?
Se la risposta stesse tutta nella sbandierata libertà dell’uomo fino a che punto l’uomo può considerarsi veramente libero?
Grazie Heather
per il post, credo uno dei più interessanti e nello stesso tempo difficile perché può facilmente ingenerare giudizi e/o pregiudizi senza tener conto delle reali condizioni ed esperienze di ciascuno per i quali non mi sento né di biasimare né di osannare. Il mio post vuole essere solo uno spunto di riflessione. Lungi da me giudicare le scelte di ognuno.
Un abbraccio a tutti voi.
ALFONSO

06 Novembre 2012 09:42

Si va be, ma se ragioniamo in base al principio che "la natura viene sfidata" non dovremmo nemmeno accettare le cure mediche, senza le quali, attraverso la ricerca medica, camperemmo fino ai 30 anni.

lisa 06 Novembre 2012 12:18

Ciao Heather,
anchio adoro Luciana Littizzetto la trovo una comunicatrice fantastica.
Certo ha trattato un argomento delicato con un sarcasmo fuori luogo ma Carmen Russo e suo marito con le comparsate TV ed annessi pianti siceramente le critiche se le sono volute. Basterebbe un po' di riservatezza e di pudore anche per i personaggi pubblici invece di spettacolarizzare tutto ed ad ogni costo.
I coniugi in questione mi ricordano una foto della Ventura inserita nel tuo blog di qualche tempo fa...... li trovo ridicoli hanno utilizzato la chirurgia estetica senza ritegno.
Baci

chris 06 Novembre 2012 23:18

TROVO CHE LUCIANA NON ABBIA DETTO NULLA DI OFFENSIVO..HA FATTO IRONIA SU UNA SITUAZIONE DI CUI NON LE DO TUTTI I TORTI....ESPRIMO UN PENSIERO E NON UN GIUDIZIO...SI DICE OGNI FRUTTO ALLA SUA STAGIONE E SE ESISTONO CAMBIAMENTI BILOGICI IN CHI PUO'GENERARE UNA VITA UMANA,UN PERCHE'CI SARA'....CQUE AMMETTO IN ESTREMIS CHE UNA DONNA ABBIA A 50ANNI UN FIGLIO,SOPRATTUTTO SE L HA DESIDERATO MOLTO...MA PENSO SOPRATTUTTO A TURCHI CHE NE HA 63...E CHE PER QUANTO FACCIANO FINTA DI ESSERE GIOVANI,ENERGICI,O SEMPRE VERDI....L'ETA'BIOLOGICA C'E' E IL FIGLIO A 18 ANNI AVRA'UN PADRE DI 80 ANNI...CHE PROBABILMENTE NON AVRA'GLI STESSI RIFLESSI DI UNO DI 30/40 NEL SEGUIRLO NEL SUO CAMMINO...E LASCIAMO PERDERE SENTIMENTALISMI E SIAMO PIU REALISTI....E'COSI.......
HO VISTO LE DIFFICOLTA'NATE TRA MIA NONNA E MIA ZIA ...VISTO CHE MIA NONNA LA EBBE A 47..IMMAGINO A 63
CQUE SI OGUNO E'LIBERO DI FARE CIO'CHE VUOLE E SI SENTE...RIPETO IL MIO E'UN PENSIERO E NON UN GIUDIZIO...MI AUGURI PERO'DI DIVENTARE BABBO PRIMA DEI 45...SPERO...

carloc 07 Novembre 2012 23:48

secondo me siamo un po' of topic.....
si diceva se fosse giusto che Luciana Littizzetto abbia dato un giudizio in tv e se per noi lo ha dato o no....invece quasi tutti abbiamo detto come la pensiamo sull argomento etico......
asp guardo se l'ho fatto anche io.

08 Novembre 2012 14:39

Si, e' vero.

Chirs, cortesemente, potresti scrivere in corsivo come tutti noi? grazie.

chris 08 Novembre 2012 14:44

OH FIORE E'UN PROBLEMA SE SCRIVO COSI?SCRIVO SEMPRE OVUNQUE IN MAIUSCOLO...NON MI PARE SIA COSI GRAVE...comunque se devo rivgolgermi a te scrivero'cosi..per il resto scrivero'come mi viene...ok?NON E'POLEMICA MA TROVO
ops...fuoriluogo questa richiesta visto che nessuno ha detto nulla
ciao ciao
CIAO CIAO

08 Novembre 2012 14:53

Ci sono alcune regolette di educazione in internet, tra le quali quella di scrivere in minuscolo, perche' il maiuscolo equivale ad urlare. E' come se fossimo in una stanza e si chiaccherasse tranquillamente, tranne uno che invece di parlare urla, vedi tu.
Ciao.

chris 08 Novembre 2012 22:59

EH SI VEDO IO.....ops scusa...si si vedo...effettivamente mia nonna me lo dice sempre di abbassare la voce....avra'ragione.
quante sterili polemiche
CIAO A TUTTI

sergiod 10 Novembre 2012 19:44

Già per una volta non fa ridere!!! Tema molto delicato e pertanto trovo decisamente di cattivo gusto ironizzare e fare battute di basso livello...

verodolce 10 Novembre 2012 20:13

Un figlio è la gioia più grande che regala la vita, ogni essere umano merita di vivere un'esperienza tanto bella e sono molto felice per Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi.

ffrenge 14 Novembre 2012 15:07

Non si diventa improvvisamente vecchi per essere genitori ma è la natura che fa il suo corso, e se la scienza permette oggi di diventare madre a qualsiasi età non significa che sia giusto e corretto. Ha ragione quando dice che ci sono tanti bambini che hanno bisogno di essere adottati, è un dato di fatto e quindi se uno ha problemi potrebbe fare la trafila burocratica necessaria e non dire la cosa che è difficile, dura perchè è ugualmente duro e difficile rimanere incinta a 53 anni con la procreazione assistita.
Non ti farà ridere perchè ti colpisce sul personale essendo diventata madre in tarda età di recente.
Inoltre con questa frase
"L'adozione è cosa diversa dalla procreazione. È una scelta che deve essere consapevolmente voluta e intimamente sentita, ma non è necessariamente l'unica scelta, né la migliore" sembra che l'adozione sia proprio il rimedio estremo da figli di serie B e che non li fa sentire tuoi.

carloc 17 Novembre 2012 23:35

ed ecco qui Ffrenge.... spero di aver scritto giusto....
che ci fa un trattato del profonos conoscimento dellampersona di Heather Parisi.
Riesce anche a leggere fra le frasi scritte da Heather la classifica di figli di serie a o di serie B della stessa Parisi.
Un Chiaroveggente???
Un analista ?
un mago?????
Chiama Vanna Marchi...o meglio il Mago Otelma....potresti trovare lavoro.

carloc 17 Novembre 2012 23:38

azz..... No Heather devi mettere l'opzione di poter cancellare e riscrivere i propri messaggi!!!!
Lo so basterebbe rileggerli ma .....ho il viziaccio di scrivere ed inviare!!!!!
cosi vengono fuori frasi come " profonos" anziche' " profondo "
oppure " dellampersona " al posto di " della persona"
sorry sorry sorryyyyyyy

ffrenge 26 Novembre 2012 12:06

e lei Sig. Carloc è il difensore della Parisi?
ho solo esternato ciò che ho percepito dalla lettura del pezzo, senza decantarlo come verità o pensiero di Heather Parisi; infatti ho utilizzato il verbo SEMBRARE quindi nel significato di apparire, parera a qualcuno visione infatti molto soggettiva e quindi mia personale
Ma come spesso accade appena uno pensa diversamente dai presunti idoli o persone famose o interpreta secondo il proprio parere ecco che necessita di essere rimesso in riga.
Beh vado a cercare il numero del Mago Otelma

01 Giugno 2015 14:24

E' una tematica così delicata e così personale che io rimango della mia idea: ognuno deve essere libero di fare ciò che ritiene meglio per sé, fino al punto in cui non danneggia il prossimo. E la maternità non è mai un danno.

Post a comments

Login or Register to leave a comment.