Free Mind

Heather Parisi

ROCK ........e BASTA .......

Posted 09 Ottobre 2012

 

Vi passo alcuni stralci dell'articolo di Malaparte (http://www.tvblog.it/post/88985/rock-economy-passi-il-rock-ma-leconomy-non-serve-allo-show-ne-allapprofondimento#continua) e lascio a voi ogni ulteriore commento.

Nulla di nuovo sotto il sole ....  A me viene in mente Fantastico 8 .....

Adriano come cantante e artista non si discute non si discute .... Mai.

Avrei qualche dubbio sul resto ..... ma visto il suo immenso talento gli si perdona tutto .....O no?

HP

 

MALAPARTE

Glie l'hanno ripetuto dal pubblico, glie l'ha ripetuto Gianni Morandi sul palco, salvando la baracca: era evidente a tutti. Il ragazzo della via Gluck, Prisencolinensinainciusol, Svalutation, L'emozione non ha voce: è questo quel che voleva il suo pubblico. E' questo che sarebbe bastato a tutti (non ai giornalisti a caccia del virgolettato "pesante", ovviamente)

Invece niente, non ha saputo - e con lui chi ha lavorato allo show - rinunciare al resto. In parte perché se non ci fosse stato qualcosa di cui parlare, allora l'evento non sarebbe stato tanto evento .......... In parte perché, evidentemente, Celentano ci crede.................... La tecnocrazia, la "dittatura" dei mercati, il fiscal compact, il default, lo spread, declinati in un bar decadente nell'Arena di Verona, non fanno altro che far sembrare questi concetti da un lato estremamente esoterici e dall'altro talmente banali da poter trovare la soluzione in dieci minuti ritagliati dentro ad uno show televisivo.

Ma a cosa crede, esattamente, Celentano? Questa è la vera domanda. Perché non è che, in astratto, si possa dire che siano stati veicolati concetti "sbagliati". Ma come si può citare la decrescita in un'Arena di Verona con

«un impianto audio da 100 mila watt. E ancora, 800 metri quadrati di schermi led, 400 fari motorizzati per le luci, 130 motori»?

Come si fa a citare Latouche e il potentissimo

La concorrenza non dovrebbe poggiare sul prezzo del lavoro e quindi sulla vita degli uomini. Non si può accettare di ridurre i costi mettendo i lavoratori in concorrenza per costringerli ad accettare stipendi sempre inferiori a un tenore di vita decente»

in uno show commerciale su una tv commerciale senza pensare che qualcuno alzerà il ditino - e spiace doverlo fare, davvero, e non è per essere sempre quello contro, ma per amor di buon senso e pensiero critico - e farà notare l'incongruenza?

Come si può incastonare l'economia che tenta di spiegare Fitoussi in una scenografia da bar che appiattisce il discorso, impedisce la complessità, rende tutto alla stregua di osservazioni da uomo qualunque?

...................

Il pubblico di Celentano all'Arena, quello lui che vorrebbe colpire alla pancia, non premia il Molleggiato né nei silenzi, né nei sermoni, né nella lezione. «Canta», «Canta che è meglio», «Perché non canti».

Se canta, Adriano al suo pubblico sembra ancora rock, anche se gli anni passano.

L'economy invece è lenta, e parlarne così non serve proprio a nessuno. Nè allo show nè all'approfondimento. Che poi, come si fa a non applaudire quando si parla di decrescita (in maniera generica, così, senza che ci si rifletta su, senza che si pensi a cosa vorrebbe dire davvero per le nostre vite quotidiane. A cominciare dalle vite di tutti quei vip che erano lì in prima fila. Solo che applaudire quando si dice decrescita o salari più alti o cose simili fa tanto gente-bene-radical-chic).

C'è solo un merito in tutto questo: la possibilità di farci mettere, persino qui su TvBlog, qualche link per chi volesse entrare un po' più a fondo nelle questioni su cui sono stati lanciati spunti per nulla esaustivi, e andare al di là della chiacchiera da bar. Il resto è un concerto di Adriano Celentano in due puntate, stasera e domani. E anche se a lui non basta, dovrebbe sapersi accontentare, perché evidentemente il resto non funziona più.

 

 

 

12 comments

dany71ca 09 Ottobre 2012 13:15

Ciaooo Heather pure a me x un'attimo ha ricordato Fantastico 8 mancavi solo tu all'Arena sarebbe stato uno Show da brividiiii......peccato metto in chiaro ke Adriano lo stimo cm artista e' fantasticoooo..........Economy lo guardero' anche stasera mah trpp silence....ogni tanto andava fuori tono cn la musica ma capisco uno Show del genere tante prove alla sua eta' ci vuole fegato da reggere ma ci sta pure questo xche' Adriano Celentano e' Adriano ....mi e' piaciuto tantissimo anche Gianni Morandi ...........W Adriano Celentano e il suo Show...

giusibergamo 09 Ottobre 2012 13:32

...Celentano deve solo cantare...è come una magia, se canta escono frasi che hanno un senso, se parla..boh il vuoto totale, le canzoni ok, i ballerini dello sho w a mio modesto parere 'bocciati', l'occasione per dire a Heather meglio il teatro della TV!!! kisses xxxxx

09 Ottobre 2012 14:27

ADRIANO GRANDISSIMOOOO!!!!!!

Ma si si il giornalista puo' anche aver ragione ma uffa. . . .Adriano affronta dei temi , come li affrontiamo tutti, e non e' che se non sei laureto in economia tu non possa parlarne eh? Perche' allora si creerebbero delle fazioni assurde su "chi piu' ne sa" di un argomento, a scapito, come sempre, di chi magari non ha un titolo di studio specifico, quando invece tutti hanno e devono esprimere opinioni su tutto, e spesso le piu' intelligenti arrivano proprio da chi affronta la vita reale e poco quella dei libri, ma non ho capito!
A ma pare invece banale l'accostamento che il giornalista fa soldi-luci/discorso sull'economia. Che dire? allora un giornalista non dovrebbe parlare di un operaio che lavora in acciaieria perche' non ci ha mai messo piede, dai su basta con queste sceneggiate!

Grandissimo anche Morandi, mi e' piaciuto moltissimo, simpatico, alla mano, bravissimo - ok non e' una novita' - a cantare, ed eccellente a captare il sentire del pubblico, lo ha fatto con modo e gentilezza, senza voler sopraffare Adriano ma, anzi, rispettando il suo volere, un grande!
I ballerini invece a me son piaciuti moltissimo, preparati e sempre a tempo, eh beh. . ammetto che ho pensato pure io a Heather, immaginavo che ad un certo punto dalla porta entrasse Lei. . .BUM! Sarebbe stato un colpo al cuore!!

E VAI GRANDISSIMO CELENTANO;SPACCA TUTTO!! CARISMA DA VENDERE!!

ROCK

NEVER

DIE

YEAH!!!!

marisa 10 Ottobre 2012 12:09

Ma che meraviglia, adesso faccio parte della Vostra famiglia! Mi chiamo Marisa e, ovviamente, adoro Heather! Anche io ieri sera speravo di vedere durante un balletto a sorpresa sul palco dell'Arena a Verona Heather, vi ricordate Celentano-Parisi in Fantastico? Io ancora ricordo il balletto di Heather sulla canzone di Adriano "Susanna", che meraviglia! In ogni caso, mi chiamo Marisa ho 37 anni e sono autrice di commedie teatrali, a tal proposito, qualcuno di voi può aiutarmi? Cerco informazioni e video sulla commedia teatrale "Letto a tre piazze" portata in scena forse nel 1997 e interpretata da Heather, Zuzzurro & Gaspare... Grazie in anticipo

carloc 10 Ottobre 2012 19:11

Marisa...che ricordi....Letto a 3 piazze!!!!! HEATHER ricordi la lacca naturale...anzi NATURALISSIMAAAA ahahahahhaha che bello quel tempo.

alfonso 10 Ottobre 2012 20:18

PER ME ROCK E BASTA!

Ma vi immaginate Heather che dopo aver ballato la fantastica sigla di Crilù si mette a parlare dei politici del tempo? Oppure vi immaginate Rubia che dopo aver parlato della velocità de neutrini fa una spaccata in aria? Ogni aspetto della vita, dello spettacolo, della politica va affrontato in modo serio e contestualizzato nel suo ambito. Non mi riferisco a Celentano (che adoro) ma non sopporto i tuttologi.
Grazie Carlo C. ho trovato la discoteca. L’hai scritto quasi giusto .. Si scrive: Jakie O’
Uno di questi giorni passo di là solo per assaporare il fatto che da quella strada è passata/nata la stella più grande dell’universo conosciuto: HEATHER PARISI come la VY Canis Majoris (VY CMa), una stella ipergigante rossa variabile irregolare situata nella costellazione del Cane Maggiore. È probabilmente la stella più grande conosciuta e, in virtù delle sue dimensioni, una delle più luminose della Via Lattea.
… Ma Heather splende di più … irraggiungibile perché la sua umanità è INFINITA!
Ciao Heather! Fatti sentire qualche volta via mail :)
A presto

ALFONSO

11 Ottobre 2012 10:51

Comunque io gli italiani non li capisco: versano fiumi di inchiostro velenoso su un nostro grandissimo artista come Celentano, solo perche' affronta alcuni temi come fanno tutti gli artisti, vedi per es. Ligabue, Jovanotti, la Mannoia e molti altri, salvo poi pendere dalle labbra come degli ebeti dall'ospite internazionale di turno che viene a parlarci - lui o lei si che possono - della vita e dei problemi sociali, vedi per es. Sharon Stone a Sanremo di qualche anno fa oppure la principessa Rania di Giordania e via dicendo. .. (tutti pagati profumatamente, oltretutto).
Mah. . come diceva il grande Gaber "Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono".

Stupenda anche la seconda serata, poi non so Morandi/Celentano sono una coppia incredibile, davvero entusiasmanti, mi piace moltissimo anche l'accostamento delle loro voci. . . .hanno qualcosa di particolare, grandi!

Ciao Marisa, benvenutissima!

ralphhall 11 Ottobre 2012 22:09

ADRIANO CELENTANO È SOLO UN VECCHIO DINOSAURO CHE NON SI VUOLE ESTINGUERE
OLTRE A ESSERE FALSO È UN IPOCRITA CHE DICE DI NON CEDERE AL CONSUMISMO MA LUI HA L IPHONE

FACILE PARLARE E DARE ARIA ALLA GOLA

E POI COSA HA VOLUTO DIRE UNA PUBBLICITÀ DEL GENERE AL SUO SHOW?


LA SUPER STAR A SETTANT'ANNI?


MA DOVE?


UN 18ENNE NON SA CHI È CELENTANO GRAZIE A DIO

gi 13 Ottobre 2012 21:08

Ogni volta che vedo Celentano penso a quel Fantastico, stupendo!
Celentano sa cantare ma prova a fare anche altro, a volte in modo discutubile. Ma Celentano è Celentano, no?

13 Ottobre 2012 21:28

Celentano è un grandissimo artista e credo sia in buona fede quando "predica". Notoriamente si sa che è davvero cattolico e molto religioso. Quindi non credo che strumentalizzi del tutto la religione e tutto il resto a fini commerciali.
Resta il fatto che è troppo comodo mettersi a predicare e a fare parabole quando si vive nell'agio come lui. Tutto questo mi sa di ipocrisia e mi ricorda il Vaticano e la Chiesa in generale che parlano di povertà e di buoni sentimenti e nel contempo vivono nell'opulenza.
Io la morale da Celentano non me la faccio fare.
Avesse fatto il teologo, anzichè la star,allora.

sergiod 14 Ottobre 2012 03:08

Come artista non si discute ma il resto si discute e come!

31 Maggio 2015 17:57

Tu e il molleggiato a Fantastico 8 eravate mitici! Che show del sabato sera! C'era un bel cast, ma il pilone portante eri e sei tu!

Post a comments

Login or Register to leave a comment.