Interviste

Heather Parisi

ESCLUSIVO: HO INTERVISTATO HEATHER PARISI

Posted 27 Ottobre 2010

Kathmandu 13 gennaio 2032



                                                                               Finalmente !  Finalmente ce l'ho fatta ....                               

                                                   HO INTERVISTATO HEATHER PARISI ... 

L'ho cercata ed inseguita ovunque ....  Ho passato gli ultimi 20 anni della mia vita tampinando l'idolo della mia giovinezza .... l'icona che ha popolato i miei sogni di ragazzino ... l'unica che riusciva a mettere d'accordo mio padre e mia madre in perenne disaccordo su tutto ...

Li ho passati nei luoghi più nascosti ed inacessibili ... lontani dal fragore, dalle urla e dal clamore di tutti giorni .... 

L'avevo quasi raggiunta al Akshardham Temple il più grande tempio Indù del mondo ma si era volatilizzata come una presenza soprannaturale tra una folla in adorazione ....

L'ho incontrata di nuovo nel Tiger's Nest Monastery nel Takeshang Gompa, un piccolo monastero che si arrampica sulle montagne del Bhutan ... e poi sull'isola di Mustique vicino alla villa di Mick Jagger....

Poi all'improvviso mi appare a Durbar Square nel centro di Kathmandu ..... La fermo ... E' disponibile come sempre ... 

Il tempo per lei sembra essersi fermato  .... e questo non già perchè la mia vista con il tempo si sia offuscata ....

Lei mi ammalia con i suoi occhioni che sfidano e gioca subito d'attacco : 





                                                           HP "Sei gay ?!?"  

GIORNALISTA  "Ascolta ... con tutta l'ammirazione che ho per te ... e dopo tutta la fatica che ho fatto per trovarti prima e prenderti poi .... lascia che le domande le faccia io ...
Allora cominciamo così ... Spiegami perchè dopo l'overdose di Parisi negli anni 80 e il metadone a piccole dosi degli anni 90 ... sei scomparsa lasciandomi in crisi di astinenza? Ci ho messo anni per disintossicarmi dalla Parisidipendenza ... Comunità di recupero ... antidepressivi ... Mi è venuto il rigetto della televisione ... "

HP "Non sei stato allattato da piccolo ?!?"   

GIORNALISTA "Non ci siamo .... non capisci ... l'intervista è a te ...Finalmente la posso fare come voglio io .... Non ne posso più delle banalità di questa e quella starletta televisiva che si racconta con luoghi comuni in serie ... la versione femminile del calciatore il cui vocabolario assomma al massimo ad un migliaio di parole .... a frasi con solo soggetto, predicato verbale e complemento oggetto ... e il cui pensiero più profondo è il minuto di silenzio prima della partita in occasione di qualche lutto nazionale ... Dimmi dove sei stata? Cosa hai fatto?"

HP "Sei di destra o di sinistra ?!?"

GIORNALISTA ".... Heather .... la politica non esiste più e gli ideali sono andati a farsi fottere ....  E' dagli anni 80 che non c'è più ricambio in nulla ... nella politica nello spettacolo ... nella televisione .... Berlusconi è arrivato al secondo mandato da presidente della Repubblica dopo ben 8 da presidente del consiglio e D'Alema sofizza ancora sul nome da dare al partito della sinistra .... La Cuccarini presenta "Domenica in .... carrozzella" ... trasmissione destinata al pubblico ultra-centenario ... ed ora indossa un pianoforte a coda dopo essersi fatta il guardaroba con gli strumenti musicali di tutta l'orchestra.... la Belen è ambasciatrice dell'Italia nel mondo con buona pace di Sophia Loren e di tutti quanti hanno a cuore il nostro bistrattato paese ... Banalis ha riscritto la Treccani e la recita al contrario ne "Il senso della MIA vita" giunto oramai alla 40° edizione ..... Ma a te non manca la televisione, il rapporto con il tuo pubblico, l'adrenalina della diretta?"

HP "Ci sei o ci fai?"

GIORNALISTA "....... Ma come ? .... In questo mondo, tutti indistintamente passiamo la vita a cercare anche un solo minuto di notorietà, di visibilità ....certi che apparire conti più di essere ....  e non fa differenza se finiamo in televisione perchè siamo delinquenti, farabutti, vigliacchi assassini o semplicemente buoni a nulla .... anzi l'italiano ha una certa propensione a premiare gente di tal fatta e a riconoscerle rispetto e venerazione ... il grande carozzone mediatico è una vera e propria casta di brahmani, sacerdoti millantatori che si autoreferenziano e che gelosamente difendono i propri privilegi e la propria visibilità .... E tu Heather che fai ?.... Hai fama e rispetto, venerazione e talento ....  e a tutto questo preferisci il fragore del silenzio e la solitudine della meditazione ... Non è che mi sei diventata buddista ?"

HP "Sei figlio unico?"

GIORNALISTA "... Heather .... io sono figlio di una generazione in cui la famiglia è un monolocale a monouso .... mica come te che ti sei fatta una squadra di football americano a forza di sfornare figli .... E poi i figli bisogna crescerli e costano sacrifici e rinunce che loro non capiranno mai ... tu sei generosa .... hai rinunciato a oppportunità di lavoro e di carriera per loro .... e sicuramente te ne saranno eternamente riconoscenti ... ma quanti figli sono così ?....  A proposito a quanti figli sei arrivata e a quanti nipoti?"

HP "Quanto ti pagano?"

GIORNALISTA   "..... I soldi sono l'ossessione di chi non li ha ed il salvacondotto di chi li ha .... ma oramai sono ad appannaggio di pochi .... e a molti di quelli che non ne hanno, fanno credere di poterne disporre con il risultato che soddisfano bisogni che non esistono con soldi che non hanno  ..... E la tua passione per il cibo ? Cosa mangi da queste parti ?"

Le mie parole echeggiano senza risposta nel frastuono di una città caotica e disordinata .... Heather è svanita di nuovo avvolta dal mistero che la circonda da molti anni ormai .....

Ed io ricomincio a cercarla ....         

16 comments

annaren 28 Ottobre 2010 00:05

Wow Heather,

The English translation of this is so garbled that it is totally incomprehensible.

annaren 28 Ottobre 2010 01:57

una dea non svanisce mai ...è sempre presente ,specie se ha lasciato molto ai suoi devoti adoratori.

annaren 28 Ottobre 2010 09:21

Ma che bella intervista Heather!!!!!!
mi piace tutto.... questo giornalista...che finalmente fa e da le risposte che non hai dato nell'assenza di domande sensate.
Domande cariche di significato...che riescono a dire quello che sei ma anche ...purtroppo....di come siamo ridotti oggi noi.
Le tue risposte....il nulla delle domande del passato :-)
Le tue riposte che prendono distanza dal vuoto che e' drammaticamente presente, illuminato, scovato dalle domande.
E poi questa Heather che appare e scompare...... come a non poter ...voler...far parte di questo spettacolo della vita, della tv, diel presente, che urla nelo spazio che riempie.
Appare..... perche' ricordiamoci che c'e' dell'altro....
scompare perche'....... non e' questo quello a cui appartengo e forse...appartieni.....
siamo quelllo che vogliamo.... se vogliamo possiamo ancora seguire......quello che dovrebbe essere....anche a costo di cercarlo nel piu' sperduto degli angoli della Terr....del nostro paese....del nostro cuore.

annaren 28 Ottobre 2010 12:31

Sei .......GENIALE !
gianni sallustro

annaren 28 Ottobre 2010 14:36

Seii fantasticaaa .......cm va ???? Operata facci sapere un'abbraccio a te e a tt la tua famiglia kiss Dany

annaren 28 Ottobre 2010 16:22

Heater,semplicemente GENIALE!!!

Bellissimo,una lucida e ironica intervista che definirei Kafkiana,mi piacciono anche le domande che Heather fa al giornalista,che rivelano - a mio modesto avviso,cioe' da quel che mi sembra di cogliere - un atteggiamento che non e' quello della rassegnazione,del vittimismo,cioe'. . . . geniale veramente!!!!!

. . . e poi.. ha ha ha ha ha cioe'. . .mi sono troppo divertita!!!
Ha ha ha la Cuccarini. . . ha ha ha,la Banalis. . ha ha ha ha great!!!:)

annaren 30 Ottobre 2010 22:09

... molto lontano da Kathmandu …

Riiiing riiiiing ...

- This is HP1 speaking …

- Ciao HP1, sono HP14, Non crederai mai cosa è successo!

- Raccontami, sono tutta gambe ...

- Uno dei tuoi fan più agguerriti è riuscito a scovarmi, voleva farti un'intervista …

- Si è accorto che eri solo una replicante per depistarlo?

- No, pensava fossi davvero tu ... ha incominciato a farmi le solite domande... io volevo rispondergli come hai disposto tu, ma proprio in quel momento mi si è inceppato qualcosa nel circuito … e invece di rispondergli, gli ho fatto io delle domande.

- E lui ti ha risposto?

- Sì, mi ha raccontato la solita lagna della Cuccarini che si veste col trombone...

- Ahahah, non farmici pensare, altrimenti rido ancora per una settimana ...

- Senti, ma perché non facciamo cambio per un po’? Io vengo nella tua splendida villa in campagna e tu qui a Kathmandu?

-E perché mai? A Kathmandu ci compro al massimo le spezie per il pollo alla nepalese. Io sto benissimo dove sono ... non ho bisogno di cercare proprio nulla, tanto meno me stessa!

-Questo è quello che volevo sentirti dire, capo! Sei sempre la numero uno.

-Lo so!

annaren 02 Novembre 2010 13:55

Ah però....bell'idea! Sono sempre del parere che dovresti scrivere un libro!

annaren 02 Novembre 2010 18:15

Lo scrittore Sciltian Gastaldi, esce per questa settimana con un bellissimo romanzo biografico sull’infanzia e giovinezza dagli anni ’70 al 2000 di un “metrosessuale” di Roma nato in una famiglia il cuo nome è tutto un programma: Chiericato. Il fratello maggiore iscritto al Movimento sociale (partito di estrema destra pre-Tangentopoli), la sorella cattolica integralista neocatecumenale, il padre savoiardo all’antica,la madre una sciroccata cantante di piano bar e giocatrice di burraco (supercomplicato gioco di carte), il nostro protagonista ha qualche problema al risvegliarsi della sua identità sessuale bi, anzi, Metrosessuale. Per fortuna lo aiutano la musica e film come il tempo delle Mele, Il vizietto, Priscilla e, last but not least, la TV degli anni Ottanta, con le icone gay, Miguel Bosè e sopratutto la nostra Heather Parisi (presente sulla copertina del libro ed in un lunghissimo capitolo). L'autore presentera il suo libro presso la Fnac di FNAC Firenze c/o Centro Commerciale I Gigli Via San Quirico n. 165 50013 Campi Bisenzio Firenze . Parteciopate numerosi!

annaren 03 Novembre 2010 03:38

Ciao Heather ti adoro come sempre e per sempre anche se tu andassi sulla luna e non tornassi piu' :)spero la tua operazione sia andata bene se no uccido il medico che ti ha operata!!!!! io so' una cosa e penso di non sbagliarmi tu hai sempre fatto quello che ti piace nella vita e se oggi non ti si vede piu' in tv e' perche' lo hai deciso solo tu! ma tu che per tanti anni hai pensato agli altri finalmente oggi pensi a te stessa alla tua vera felicita' e chi ti ama ti segue anche oggi (me compreso) Quindi w la heather degli anni 80 certo ma per noi fan forse la heather di oggi e' ancora meglio perche' sappiamo che sei pienamente serena e appagata:) grande abbraccio marco

annaren 03 Novembre 2010 09:34

I miei complimenti, sei geniale!

annaren 10 Novembre 2010 02:21

bella questa intervista..già molto bella ed audace mia cara heather..l'ho letta e mi sono soffermata su una frase del "giornalista"..quella che dice che tutti vogliamo un momento di notorietà..non importa se una persona è un ladro o un assassino o magari non ha niente da dire..l'essenziale è esserci..in televisione dico..o sui giornali perchè no...però devi ammettere che quel "giornalista" non ha tutti i torti..perchè vedi mia cara amica..io ho conosciuto tante brave persone che nessuno conosce ma che hanno o avrebbero molto da dire e da dare..ma nessuno se li fila di striscio..proprio perchè non commettono azioni malvage..oppure perchè non sono dei vip..ma sono brave persone..e questo a quanto pare non basta per apparire in televisione o per dire la propria su un giornaletto anche locale..quindi che dirti piccola cara?? sii felice..tu..la tua famiglia..i tuoi bambini..a proposito come stanno?? e tu come stai??
quante domande in una sola eh?? eppure tutte hanno un significato..che oggi come oggi quel sentirsi chiedere "un sincero come stai??" non viene mai detto se non in modo convenzionale..solo cosi..tanto per dire..
e quanti di questi "tanto per dire.." sono in tv..purtroppo..e appaiono come delle bellissime persone..quando in realtà non è assolutamente vero..

ciao heather..un caro abbraccio.

..njara

annaren 23 Febbraio 2011 17:49

CARO SCILTIAN, MI PIACI MOLTISSIMO PERCHE' ANCH'IO SONO CONTRO L'OMOFOBIA, L'ETICA RETROGRADA E SOPRATTUTTO HO PROVATO UN TUO STESSO SENTIMENTO. HO SCRITTO UN LIBRO DI POESIE E CANZONI EDITO DA SIMPLE DEDICATO ALLO STESSO SOGGETTO DEL TUO LIBRO INTITOLATO " TUTTA COLPA...ECC. ECC." (MI ESPRIMO SUL VAGO PER RAGIONI DI PRIVACY).

annaren 26 Aprile 2011 10:39

QUI C'E' UNO SBAGLIO! IO HO INVIATO QUESTO MESSAGGIO CREDENDO CHE FOSSE INDIRIZZATO ALLO SCRITTORE SCILTIAN GASTALDI. SENZ'ALTRO E' COLPA MIA PERCHE' NON HO TANTA DIMESTICHEZZA COL COMPUTER. COSA C'ENTRA HEATHER PARISI?

17 Maggio 2015 14:28

That is nice and funny! And is not english humour...

Post a comments

Login or Register to leave a comment.