Diary

Heather Parisi

Fiorello Furioso ...

Posted September 04th, 2014

 

I tried to find this video on the web "Fiorello Furioso" (http://video.corriere.it/ice-bucket-challenge-esplode-rabbia-fiorello/0fd5fef2-2f69-11e4-ba33-320a35bea038) where he is responding to those of you who are trying to find out his donation for the Ice Bucket Challenge.

The video has since been removed from Youtube, maybe because of the vulgar language or in view of the fact that he is becoming a laughing stock.

I am not here to describe the monologue stuffed with intellectual phrases, extraordinarily profound and deep-rooted as in "piece of shit .... don't break my balls ..... dickhead ...." and so on ....

I am utterly surprised by the reaction from a famous celebrity who knows the rules of the game and by notoriety, he has gained undeniable advantages.

How many a time did I have to chew down bitterly in front of the media's exposure of dishonest fabrication and calumniation.

Pregnancies, liaisons and presumed love stories, marriages and romantic getaways. At a certain point I just stopped and didn't even give it the time of day. And, I always responded politely and daren't even with those who WEREN'T so. 

The last in line to invade my privacy and that of my family (we do have 6 children), was an ungroundless and especially unproven news, written by Selvaggia Lucarelli, in the occasion of my moving to Hong Kong. What would have happened if I had responded Fiorello-style with a "Fiorello Furioso" video?!?

In this specific case concerning the Ice Bucket Challenge, showing your donation is a gesture necessary to demonstrate and to show beyond doubt................to create emulation. Duh ...

I find that in Italy, this ice bucket shower is a superficial exhibition. In most of the cases, it is an occasion of shameless self-promotion, as in "anyone" is capable of attracting attention to the bucket gesture and becoming a buffoon, instead of failing to look deep into this sensitive campaign.  As if in simple words, saying that the middle "gesture" becomes the finale. Umm...no.

That they are merely "buckets of hypocrisy" also said by the Vice President of "Comitato November 16", Mariangela Lamanna, a committee that combines thoses affected by ALS in Italy and for years has been fighting the constant cost cuts of funds for the those who aren't self-sufficienct....(thinking about it, there is another protagonist who should be taking care of these things, and is being addressed to as, Prime Minister).

And, commenting on this delicate subject is also Federcontribuenti, a National Association that defends the battle for "Comitato November 16": "The fact that in Italy, after all of this cancan, the sum is a mere 100,000 euro shows the fact that misery is behind this media operation, but with very limited substance".

Oh, just to remind you, 42 million dollars was the sum brought in by the United States of America.

 

HP

 

 

 

18 comments

September 04th, 2014 11:25

Cara Heather, ma la classe non e' acqua come si suol dire. . . . tu hai sempre avuto molta classe ed eleganza in tutto, non solo nella Danza per la quale hai ammaliato tutti noi!

. . . quando questa Selvaggia di cui nemmeno sapevo l'esistenza ti attacco' , ancora una volta ammirai la tua eleganza ed educazione nella risposta . Non e' da tutti, diciamolo, perche' e' moto piu' facile sbottare e sfogarsi con volgarita'.

Riguardo l'Ice, mi fa piacere questa tua presa di posizione, finalmente qualcuno che esce da questo vortice di idiozia che ha contagiato tutti. (l'unico che mi e' piaciuto e' stato Grignani, ha donato e basta, pero' lui e' sempre stato uno controcorrente, per fortuna). Concordo, una buffonata per mettersi in mostra, ancora una volta nessun rispetto vero verso chi soffre, chi cura e chi fa ricerca. Poi tutte queste risate. . .ma cosa diamine c'e' da ridere??? bah. In Italia poi e' stata una vera e propria demenza infruttuosa tra l'altro, peggio di cosi .

enrica September 04th, 2014 12:51

Notizia di stamattina:

"Grazie a IceBucketChallenge raccolti in Italia oltre 1,3 milioni in pochi giorni!"

alfonso September 04th, 2014 12:58

Grazie Heather
sei vede che più passa il tempo e più dimostri maturità, intelligenza, discrezione e capacità di giudizi oggettivi su ciò che ci accada. Quindi grazie.

Non aggiungo altro se non che Fiore ha espresso in modo esaustivo il mio pensiero.

Grazie Fiore

Saluti a tutti

ALFONSO

enrica September 04th, 2014 13:17

piccola precisazione...gli Stati Uniti sono popolati da ben 320 milioni di persone.....
in Italia sono stati donati ad oggi 1 milione e 330 mila euro alla Aisla...c'e' anche chi ha donato alla fondazione di Vialli e Mauro ma soprattutto alla fondazione Borgonovo,quindi le donazioni messe insieme sono ancor piu' alte...
ma soprattutto va detto anche che bisogna guardare il periodo in cui viviamo e ci sono molte persone con un cuore grande che avrebbero voluto donare ma trovandosi in difficolta' non l'han potuto fare...

chris September 06th, 2014 22:09

grande enry sante parole,facile fare paragoni con l'America...e poi sinceramente parlando,e'da ipocriti dire che non servono a nulla le secchiate,e mi riferisco agli addetti ai lavori.Lo dico con cognizione di causa visto che da anni mi occupo di raccogliere fondi per telethon e la u.i.l.d.m.(unione italiana lotta alla distrofia muscolare),in quanto tutto cio che si fa platealmente(non economicamente parlando),fa parlare della malattia e anche chi e'all'oscuro della stessa,puo'prendere conoscenza dell'esistenza della malattia...e anche qui parlo perche'mi e'capitato che diverse persone soprattutto ragazzini mi hanno chiesto cosa fosse la SLA,quindi ben venga tutto cio che fa parlare e porta conoscenza...e chi se ne frega se porta notorieta'ai personaggi...

boccadellaverit September 07th, 2014 04:16

Caro Chris,

l’ipocrisia e la beneficenza sono altro.
“I gavettoni benefici sono oggettivamente una manifestazione clamorosa di stupidità e proprio per questo hanno avuto e continuano ad avere successo.
Il conformismo non è solo uno stato d'animo molto diffuso: è anche un liquido a bassa temperatura.” (Feltri, Il Giornale)
Personalmente, sono contrario anche alle manifestazioni di artisti ed eventi, organizzate a scopo benefico. Non si sa mai dove finisce la beneficenza e dove inizia il business.

Ma oggi conta solo apparire. Per chi è famoso e per chi non lo è.

E tu non ti sottrai a questa bisogno vitale di notorietà.
Ogni tuo commento è un inno a quello che fai, a chi conosci, a chi frequenti. Ma secondo te, la caratura di un uomo si misura dalla notorietà delle persone che frequenta?

boccadellaverit September 07th, 2014 04:20

Enry,

N.B.

nutro molti dubbi sui dati pubblicati circa l'ammontare delle donazioni raccolte.
Ma importa poco. Il pubblico si beve supinamente tutto quello che i mezzi di informazione mainstream, propinano.

chris September 07th, 2014 19:59

certo che uno o una che si fa chiamare boccadellaverita' non dovrebbe parlare piu di tanto dicendo che io voglio emrgere e mettermi in mostra...cque se non ti va di leggere i miei commenti non leggerli,certo che piuttosto di scrivere stronzate inventate o di cui non so che dire,evito e forse qualcuno dovrebbe fare lo stesso...ma credo sia normale che una persona parli di se e faccia rfierimento al suo vissuto...da che mondo e mondo e'sempre stato cosi...
certo che non mi trovo a scrivere sempre ""si hai ragione","anche io la penso cosi"...se penso il contrario..
certo che se parlo della mia situazione attuale,non fregherebbe a nessuno sapere che non ho piu un lavoro,a parte il fine settmanale e che non ho soldi per pagare il mutuo ecc eccù
quindi caro o cara...lasciaci parlare dei vissuti positivi

chris September 08th, 2014 10:19

stamattina a mattino 5 Ron il cantante che e'uno dei testimonial della SLA e un malato di SLA si sono congratulati per l iniziativa del secchio perche'sono stati raccolte cifre che in un anno a volte nn si realizzano e soprattutto la parte positiva e'che ora la maggior parte della gente conosce questa malattia rara,cosa che prima molti non sapevano che fosse.
TOUCHET

marisa September 08th, 2014 10:25

Non credo si possano paragonare Italia e USA, si dovrebbe allora fare un paragone tra Europa e America. Noi Italiani siamo esibizionisti, è vero, ma anche molto generosi e se per parlare di SLA o anche solo donare 1 euro c'è bisogno di mostrarsi mentre ti "prendono" a secchiate d'acqua fredda che importa? Mi hanno sempre insegnato che tra 1 e 0 è meglio 1. Preferirei anche io vedere in TV un VIP preso a secchiate d'acqua e mostrare l'assegno che dona!!!

enrica September 08th, 2014 11:26

Veramente e' stata la Aisla a dichiarare l'ammontare delle donazioni...se non si crede nemmeno a chi vanno i soldi che son stati donati...

chris September 08th, 2014 20:12

tra interviste varie in tv e articoli di giornali i vari rappresentanti ringraziano le secchiate per aver fatto parlare di questa malattia rara e aver permesso di raccogliere fondi che nessuno avrebbe mai pensato di raccogliere
inoltre anche il sito aisla dopo le secchiate e'stato visto da 40 visitatori al secondo.
se tutto cio non e' Buono allora non ci si capisce piu...

enrica September 09th, 2014 19:49

Ice Bucket Challenge, donati all'Aisla 1,5 milioni di euro
L'associazione contro la sclerosi laterale amiotrofica invita a continuare

Le donazioni all'Aisla, l'associazione italiana contro la sclerosi laterale amiotrofica, hanno raggiunto un milione e mezzo di euro. La campagna virale a suon di secchiate gelate non è stata – o almeno non solo – una manifestazione di esibizionismo. I protagonisti, vip e gente comune, hanno messo mano al portafoglio e donato a favore della ricerca.
Il "tormentone" benefico dell'estate 2014 - L'omologa associazione americana, la Als, che ha lanciato la campagna contrassegnata dall'hashtag #icebucketchallenge, ha raccolto la cifra record di 100 milioni di dollari.
I risultati raggiunti in Italia sono comunque ragguardevoli tenendo conto anche di una popolazione differente. L'Aisla, però, ha invitato a non smettere di donare e ha rilasciato uno spot ad hoc e invita a donare due euro con un sms al 45502.

by TGcom

carloc September 15th, 2014 09:25

Che Fiorello sia sopravvalutato e eccessivamente referenziato io l ho sempre sostenuto.
Ho letto la sua reazione e la pochezza d' animo di questo personaggio e' venuta fuori.
In fin dei conti di squalettini che girano attorno a qualsiasi boccone che possa portare un minimo di popolarita' e' pieno.
La reazione di Heather contro Selvaggia Lucarelli fu di gran classe.
Io la sentii al lavoro , alla radio... ldisse cose spaventose e poi lanciarono un appelo radiofonico " Chi ha visto Heather parisi" quasi come fosse ricercata.
Telefonai subito in radio ( non ricordo che emittente) ma non mi mandarono in onda.
Riuscii a contattare la Lucarelli... e fui moooooolto meno " di classe 2 di Heather.
Le dissi che era piu' adatta a fare la giornalista ad Arcore con annessi e connessi .... che avrebbe potuto ....riempirsi la bocca....con altro piuttopsto che con tutte le stronzate inventate per una intervista negata...
Mi blocco'...da tutti i suoi canali...facebook..tweetter ecc.
Enrica.... non si parla di chi avrebbe potuto donare.... ma di chi ha donato.
Io NON ho donato...nonostate , grazie a Dio i problemi economici non fanno parte della mia realta' quotidiana..... Ho motivazioni ideologiche mie...e
Si parla che chi ha donato ha donato poco. E poi...la vedova che butto il suo unico soldo nella cassa dell elemosina fu quyella ritenuta piu' ricca da Gesu'.
Non credo che la crisi c'entri.
Cristian....non capisco il tuo livore...
Ricorri alla parola " STRONZATE" come Fiorello ricorre ai " PEZZI DI MERDA "....nessuno ha detto che non si puo' scrivere quello che si pensa.... ma non capisco il livore che ne nasce nell essere contraddetti.

chris September 19th, 2014 13:01

beh e' la stgessa cosa che chiedo io a te o ad altri qui presenti...tranqui
ciao

carloc September 22th, 2014 01:07

ehm...cosa chiedi a me...???

chris September 22th, 2014 11:39

lascia perdere nulla

berenietzsche June 11th, 2015 13:35

Io l'ho sempre detto e lo dico ancora: i personaggi pubblici che aderiscono a queste iniziative cercano solo pubblicità... Pubblicità spicciola, come sono diventati spiccioli loro...a fine carriera...convinti ancora di essere "grandi"... Miserie umane. Se vuoi davvero fare benificienza, lo fai in silenzio e, soprattutto mettendo mano al tuo portafoglio. E' facile farsi "belli" con i soldi altrui...

Post a comments

Login or Register to leave a comment.