Home > Free Mind

Chiamatemi Nonna Mamma

  • 15 Marzo 2017
  • heather
  • 18 Commenti
Chiamatemi Nonna Mamma

In ITALIA bastano 7 minuti per perdere un figlio.

La sentenza della corte d'Appello di Torino che ha confermato la adottabilità della figlia di Gabriella Carsano e Luigi Deambrosis e che quindi ha negato loro il diritto di crescerla, è INUMANA e ABOMINEVOLE ed è contraria ai più fondamentali diritti umani.

La motivazione della sentenza è l'età dei genitori (che oggi hanno rispettivamente 63 e 75 e che al tempo avevano 7 anni in meno) e la presunta "scarsa capacità di gestione della minore non solo dal punto di vista affettivo, ma anche dal punto di vista pratico."

La bambina che i due coniugi avevano avuto a seguito di una fecondazione eterologa, era stata sottratta in seguito alla denuncia dei vicini di casa con i quali avevano dei dissapori, perchè il padre aveva lasciato la figlia in auto per alcuni minuti (7!) mentre sistemava la spesa in garage. Le verifiche successive hanno smentito che la bambina sia stata abbandonata in quanto i genitori facevano avanti e indietro mentre preparavano il biberon.

Il Tribunale di Torino ha sentenziato che "la bambina ha comunque corso un pericolo non indifferente e a tutt'oggi la coppia non si rende conto della gravità dell'episodio e non è in grado di effettuare alcuna autocritica se non generica." E che oramai l'abbandono fa parte della sua storia anche senza che la coppia ne abbia colpa e tornare indietro non è possibile visto che la bambina ora vive in una nuova famiglia.

I genitori sui giornali italiani sono definiti come "genitori-nonni" a comprova che in Italia un'etichetta non si nega a nessuno.

Avete mai letto sugli stessi giornali la medesima definizione per  Luciano Pavarotti che è diventato padre a 68 anni? Certo che no.

E Pavarotti è in buona compagnia: Charlie Caplin a 73 anni; Robert De Niro a 68 anni; Pablo Picasso a 68 anni; Clint Eastwood a 66; George Lucas (Star Wars) a 69; Rod Stewart a 66 anni; Donald Trump a 62 anni.

E che dire di tutti i figli che i genitori per andare al lavoro affidano ai nonni ?!?

Togliamo alle famiglie anche questi e li diamo in affidamento?

O forse il problema è che la figlia di Gabriella è nata da una fecondazione eterologa e quindi è figlia di un dio minore?

Non ho letto di un solo politico che si sia indignato per una sentenza che potrebbe appartenere di dirtto al novero dei crimini contro l'umanità al pari di quelli perpetrati dai nazisti.

Ma non mi meraviglio.

In Italia il rispetto per il "diverso" non esiste.

È considerato diverso chiunque sia al difuori dei canoni stabiliti dalla cultura dominante.

Diverso è colui che diventa genitore in età avanzata,

diversa è la madre che ricorre alla fecondazione eterologa o surrogata,

diverso è l'omosessuale che ambisce ad avere gli stessi diritti dell'eterosessuale,

diverso è l'immigrato.  

In Italia alla discriminazione legata al sesso, ai gusti sessuali, al colore della pelle, alla religione, da oggi aggiungiamo anche quella legata all'età.

E d'ora in avanti, chiamatemi Mamma Nonna e denunciatemi per aver lasciato i miei gemelli incustoditi per 7 minuti.

Alzi la mano chi di Voi non l'ha fatto almeno una volta in vita sua! Ma io ho l'aggravante di essere vecchia.

Vi ripropongo il filmato del mio monologo a Nemicamatissima sulle diversità e ve ne riporto sotto il testo integrale.

 

Penso che la cosa più eccitante, creativa e fiduciosa dell'agire umano,

sia .... il DISACCORDO,

lo SCONTRO tra diverse opinioni,

tra diverse visioni di cio' che e' GIUSTO e di cio' che non lo e'

di cio' che e' ACCETTABILE e di cio' che non e' ACCETTABILE

di quello che e' LECITO e di quello che non e' LECITO

del MORALE e dell'IMMORALE

e così via.

Nell'idea di "armonia e consenso universale", c'è un odore davvero spiacevole di assolutismo, di rendere tutti uniformi, di rendere tutti uguali.

E alla fine questa è un'idea MORTALE,

perché se davvero ci fosse ARMONIA e CONSENSO,

che bisogno ci sarebbe di tante persone sulla terra?

Ne basterebbe UNA:

lui o lei, avrebbe tutta la saggezza,

tutto ciò che è necessario,

il bello, il buono, il saggio, la verità.

Penso che noi abbiamo il dovere di essere sia realisti che morali.

Dobbiamo riconsiderare come incurabile la DIVERSITA' del MODO DI ESSERE UOMINI E DONNE.

La DIVERSITA' qualunque sia, di fede, di gusti sessuali, di razza è la ragione stessa della nostra esistenza.

Anziché' condannare il DIVERSO dovremmo ringraziarlo, perché è grazie a lui che noi esistiamo. 

 

HPA

 

 

18 Commenti

  • roberta | 14 Marzo 2017 ore 14:02

    Carissima la mia Heather, condivido pienamente da sempre il tuo pensiero perché è gemello omozigota con il mio. E' come guardarsi allo specchio e vedere riflessa la tua immagine, your mind, in the mirror... In Italia si "tutelano" le persone, e in questo caso i minori, solo a parole... Tutti ipocriti e pieni di pregiudizi pronti a fare i clown nei talk show...

  • chiara | 14 Marzo 2017 ore 14:16

    Sono d'accordo con te...io ho avuto 2 gemelli a 46 anni e tutti compresi i miei amici mi guardavano con un ghigno ipocrita e mi dicevano "vedrai che fatica e poi alla tua età...."

  • carlita22 | 14 Marzo 2017 ore 14:34

    Cara Heather grazie mille per questo post! È PROPRIO UNA VERGOGNA! Condivido ogni parola scritta. Grazie per dare voce voce ai deboli, grazie per il tuo pensiero anticonformista, grazie per essere avanti, grazie per tentare di aprire gli occhi e le orecchie alle persone bigotte, grazie per aver sottolineato questa FOLLIA e di averla gridata ad alta voce .... speriamo che qualcuno senta!

  • marco68 | 14 Marzo 2017 ore 17:39

    L'unica persona che ne ha parlato sei stata tu. Pertanto grazie di dare voce a tanti nostri pensieri. And as I always say....MHITW. MORE HEATHER IN THIS WORLD 😍😍

  • marco65 | 14 Marzo 2017 ore 18:34

    Io penso che un figlio debba nascere dall'amore di un uomo e di una donna. Sono per tutti i diritti sacrosanti di ognuno, ma avere dei figli non significa averli "ad ogni costo" e per un bambino che non può decidere, essere messo al mondo volutamente senza sapere chi è uno dei genitori che lo ha creato non mi sembra giusto. Poi è vero che ci sono figli nati dalla violenza ma non è la stessa cosa.

  • stefania | 14 Marzo 2017 ore 19:22

    Heather è una sentenza veramente assurda,non riesco a capacitarmi di come si possa dividere una famiglia per un motivo così futile,veramente un episodio molto ma molto brutto e purtroppo visto i tempi che corrono e visto tanta "ignoranza" non sarà l'ultimo purtroppo.Ti rinnovo i miei complimenti per essere sempre così diretta e vera e per metterci sempre la faccia in situazioni dove gli altri falsi perbenisti ed ipocriti non si espongono.Grazie di vero cuore per essere come sei.bacio.Stefy

  • angie313 | 14 Marzo 2017 ore 23:11

    Grazie Heather per il tuo articolo.
    Questa è stata una sentenza assurda e cattiva.
    Non si può decidere di togliere un figlio a due genitori che hanno l'unica colpa di non essere giovani abbastanza per l'ignoranza della gente.
    Tutti i bambini che perdono i genitori e vengono affidati ai nonni allora dovrebbero essere adottati?
    Se puoi insisti nel tuo grido all'ignoranza.

  • fiore | 15 Marzo 2017 ore 15:09

    Pavarotti pero' aveva una compagna piu' giovane, poi lui mi pare sia mancato quattro o cinque anni dopo, lasciando una bimba senza padre ( e altre, pure se maggiorenni). I casi delle star non vanno presi in considerazione, e' assodato da decenni che a loro tutto e' permesso, e se anche non fosse, hanno i mezzi per arrogarsi qualsiasi diritto e prenderselo.

    Non conosco bene i fatti per sentenziare una sentenza di un giudice.
    Boh, c'e' una gran confusione, anziani che vogliono diventare genitori, giovani genitori che abbandonano minori, adolescenti lasciati senza nessuna guida che delinquono oppure commettono reati ( i fatti degli ultimi giorni sono incredibili) , oppure si drogano, pur frequentando licei etc . ., uteri in affitto al miglior offerente. . boh,credo che anche la legge abbia la sua bella fetta di complicazioni e nodi da sbrigliare .

    Al di la delle opinioni personali, cara Heather, non comprendo sempre questa acredine verso l'Italia, come se solo in questo paese esistessero le peggiori nefandezze.
    Non concordo sulla tua accusa di razzismo, non e' giusto che tu condanni cosi ferocemente un popolo. Qui al nord ci sono moltissimi esempi di ottima integrazione, molte persone si prodigano per aiutare non solo l'inserimento ma anche l'assistenza sanitaria, spesso a titolo gratuito. Nel mio piccolo paese, c'e' un'associazione che aiuta le ragazze madri, maggioranza straniere, con un'equipe di medici che gratuitamente offrono il loro sostegno, insegnanti per l'italiano, sempre gratuiti, e potrei andare avanti .

    Molto astio in molti tuoi interventi nei confronti di questo paese, come se la Cina o l' America o chicchessia siano paradisi del buon vivere. Spesso concordo con te ma, come dire .. .tutto cio' dona un velo di tristezza in chi legge. Mi chiedo: lo stesso livore anche se osservi fatti o leggi ingiuste in altri paesi del mondo?

  • fiani | 16 Marzo 2017 ore 04:55

    infatti e per questo che l'italia sta andando sempre peggio..leggi sbagliate e la mafia al governo... ormai penso che l'unica strada sia lasciare questo paese .. non vedo possibile un recupero...Heather come al solito fai centro!!! :)

  • fiore | 16 Marzo 2017 ore 10:47

    .. .ah davvero? Perche' non ci trasferiamo, Heather compresa, tutti a Pechino? Citta' meravigliosa, piena di verde, aria profumata, il luogo ideale per far crescere i nostri figli. Basta vedere le foto del fotografo Simone Song per rendersi conto! Ah che cielo terso, che luogo incantato, che meravigliosa sincerita' nel mostrarci queste foto!

    ... e la rivoluzione degli ombrelli avvenuta ad Honk Kong mi pare un anno fa? Giovani che protestano pacificamente, sottolineo pacificamente, trattati come dal governo? Vogliamo parlare della violenza cui sono stati sottoposti questi cortei pacifici? Oggi hanno conquistato tre seggi importanti ( grandissimi, sono con loro!!) nel Parlamento della città'. Heather ? Mai nessun cenno? Neanche un tweet su questa faticosissima conquista da parte dei giovani !

    . . .e la politica del figlio unico, oggi abolita fortunatamente? Vogliamo parlare delle violenze subite dalle famiglie che avevano altri figli? L'imposizione di NON impartire istruzione ai secondo e terzogeniti? .. .e la morte imposta ai secondi bimbi in casi di famiglie povere?! E gli aborti forzati? L'incarcerazione per le coppie "colpevoli"?

    . . . Perche' Heather non si indigna in modo cosi altrettanto feroce a questi crimini contro l'umanità'? ..

    . . .ah, gia' , certo, non e' l'Italia.

  • redazione | 16 Marzo 2017 ore 11:34

    Fiore,

    ti risponderò con un Post dedicato alle tue considerazioni.

    Temo tuttavia che non sia corretto paragonare l'Italia alla Cina, salvo che tu non ritenga che anche in Italia si viva in un regime.

    Per quanto riguarda Hong Kong, ti posso assicurare che le notizie riferite dai media occidentali relative alla protesta degli ombrelli, sono alquanto lacunose.

    Un caro saluto

    Heather

  • fiore | 16 Marzo 2017 ore 14:59

    Grazie per la risposta cara Heather.

    ...nessun paragone, ovviamente. Era un modo un po' provocatorio P er dire che ci sarebbero anche molte altre argomentazioni per inorridirsi con la stessa severità spietata che utilizzi per denunciare ciò che ritieni ingiusto in Italia . Questa ,mi permetto , è l' unica critica che muovo ad una grande artista come te.

  • cristiana | 16 Marzo 2017 ore 15:34

    Hai ragione da vendere e conosci bene noi italiani, succubi, per la maggior parte dei dictat della chiesa che,purtoppo,abbiamo in casa.
    In genere, quando un argomento è scottante, l'italiano medio preferisce non dichiarare la propria opinione : non si sa mai...
    Forse non ne sei a conscenza, ma leggendo i vari articoli, ho saputo che questa vergognosa sentenza segue le orme della prima, emessa dal giudice Carnevale, il peggio del peggio, difensore dei mafiosi e nemico giurato di Falcone e Borsellino. Pensa tu da che pulpito...
    Ciao ti seguirò con interesse.
    Cristiana

  • elisa | 16 Marzo 2017 ore 23:43

    Sei bravissima .Anch'io vedo la cosa come de te.

  • biondabry | 17 Marzo 2017 ore 04:31

    Siamo proprio in Italia! Ho 48 anni e sono incinta di 3 mesi ed è ovvio che questa sentenza mi tocca in modo particolare! Qua si perde proprio il diritto alla vita! Però, con tutto rispetto, Gianna Nannini madre single a 56 anni va bene! Ma che discorsi sono???? E Carmen Russo, mamma over 50? Chi può giudicare??? Sono veramente allibita!!!! Ci dono mamme che nemmeno a 25 sono degne!!! Ma d'altronde cosa ti puoi aspettare da uno stato che condanna la vittima e risarcisce il ladro???

  • suarim | 17 Marzo 2017 ore 19:06

    Mi dispiace ma non sono d'accordo con te Heather! Non sono d'accordo sulla fecondazione eterologa in generale! Prima di tutto, penso che volere un figlio non sia un capriccio. Molti vorrebbero un figlio e non lo possono avere. Gli esempi che hai citato tu (e hai mancato Gianna Nannini, che diventò mamma con fecondazione eterologa a 56 anni, proprio come la signora della sentenza, e per giunta è pure single!) sono tutti di maschi, con compagne più giovani. Ci sono anche donne (e io di te non lo sapevo) che hanno candidamente dichiarato che non volevano trasformarsi con la gravidanza (Nicole Kidman) o volevano conservare gli ovuli del marito malato per usarli chissà quando (Celin Dion). Ma è natura questa? Da premettere che non sono d'accordo con la sentenza, come te, ma non penso che il pensiero del giudice sia stato così profondo da arrivare a discriminare la coppia perchè ha fatto la fecondazione eterologa. Hanno solo fatto una sentenza scellerata, come ne fanno molte. Ma io la vieterei del tutto la fecondazione eterologa. Perchè non adottare un bambino invece? Se un bambino non lo puoi avere, non fa niente, ci sono tante povere anime che aspettano di essere amate da qualche parte

  • mario | 20 Marzo 2017 ore 19:11

    Brava Ether sei una delle poche persone importanti, non mi vengono in mente altri, che hanno espresso commozione e indigrazione di fronte a questa tragedia.
    Mario

  • watts | 21 Marzo 2017 ore 11:14

    Thanks Heather for this article. I read it in Italian in the morning, although I prefer to reply in English, We are living in strange word. Many things happened. We should love each other more and respect each other more. Part of tolerance or part of integrity. We all are different, all are equal. To be part of a great country doesn't mean that we are tolerable against difference in others. Being critical to something means you care for this too much. Love you all

Lascia un commento

oppure per lasciare un commento.

Entra nella Community

Registrati ora

Blog News

Blind Maze

Archivio

Ricerca nel blog

Follow us

Twitter You Tube Feed Rss