Home > TV

Asia shhh ....

  • April 11th, 2016
  • heather
  • 4 Comments
Asia shhh ....
DANCE IS NOT YOUR FORTE ...

 

Dear Asia Argento,

 

Please forgive my sincerity. 

If you don't want to accept Selvaggia Lucarelli's view and judgement, then accept it at least from someone who, as a dancer, with discreet success (yes, I am being facetious!) for many a year on the stage, in theatre and, on television: 

DANCE IS NOT YOUR FORTE, better still, to say it as Ms. Selvaggia, "you dance lousy and you are graceless". (I would say uncouth.)

It wouldn't be a problem, since it isn't actually your profession, but in fact, you are participating on a television show that is focused on a dance competition, utterly accepting to play the part. 

Having a professional dancer guide you, sketching out little twirls and pirouettes, to receive informal "brownie points", as in a bit of an applause, just isn't enough.

And, not even a few hours in the rehearsal room, either.

Come on, Dance (as is Acting), is Art and, it doesn't belong to many.

 

 

Heather Parisi

 

 

Asia shhh ....
Asia Argento ....

4 Comments

  • roberta | April 11th, 2016 ore 14:22

    Il talento con la T maiuscola NON è ereditario, non fa parte del patrimonio genetico che ci viene trasmesso al concepimento. I cosiddetti "figli d'arte" ne sono un tristissimo esempio e quel che è più grave è che tolgono letteralmente il posto a chi lo meriterebbe davvero. Inoltre, il talento con la T maiuscola, è un dono che va coltivato, studiato, approfondito e alimentato quotidianamente con impegno gioioso e doloroso contemporaneamente. Se oltre al talento c'è anche la genialità... allora si è davvero unici e irripetibili... Come te Heather. Come te e basta.

  • alfonso | April 11th, 2016 ore 22:00

    Grande Heather!
    sinceramente non seguo quel programma tranne quando c'eri tu in qualità di giudici. Non mi piace semplicemente perchè come dici tu la danza è un arte da vedere, da godere e quindi quasi nessuno riesce a farmi vedere quell'arte se non ha studiato per anni e soprattutto non ha un talento che non ha praticamente nessuno. Se la mettiamo sotto il profilo del divertimento non ci siamo neanche in questo caso perchè che gusto c'è nel guardare degli incapaci? Per non parlare delle tante moine Oh sei migliorato, dai che ce la fai, è veramente deprimente.

    E' come se facessero un cantando con le stelle e le stelle sono stonate ....

    NOTA IMPORTANTE
    Cosa sarebbe poi sta storia che avresti avuto un discreto successo? Tu? Discreto? Vorrei ricordarti che tu hai il Guianese degli ascolti televisivi nella storia della tv Infatti nei primi anni sei arrivata ad oltre 30.000.000 di ascoltatori.

    E' inutile sei un mito grandioso insuperabile,
    Grazie abbracci cara Heather

    ALFONSO

  • fiore | April 12th, 2016 ore 14:40

    Non seguo la trasmissione, ho guardato per curiosita' . Credo che tutti, dai giudici ai concorrenti ( esclusi gli insegnanti di ballo) abbiano una conoscenza di ballo pari a zero, in fondo un po' come tutti noi ( me per prima).
    Basterebbe prendersi un po' meno sul serio, infarcendo il tutto con una buona dose di ironia e autoironia. Escludo la Pavone perche' brilla di luce propria e, forse, fa parte di un'altra generazione , dove l'umilta' e' ancora un valore imprescindibile.

    La Argento ha la presunzione di chi non ha mai dovuto far gavetta, d'altro canto non e' una colpa nascere figlia di due super talenti come il padre e la bravissima Daria Nicolodi. Al tempo stesso penso non sia facile essere "figlia di. .", immagino sia difficile ritagliarsi un posticino nel mondo e, per assurdo, in un contesto cosi privilegiato. Alcuni ci sono riusciti , come il bravissimo Alessandro Gassman, che ho visto a teatro in un suggestivo Riccardo III, ma credo che la base di partenza sia sempre l'umilta'.

    p.s. discreto successo??! ha ha ha questa e' buona ha ha ha ha

  • karchasko | February 08th, 2017 ore 13:55

    love Asia

Post a comment

or to leave a comment.

Join the Community

Register

Blog News

Blind Maze

Archives

Search the blog