Home > Heather's taste buds

I love Hong Kong ....

  • October 06th, 2015
  • heather
  • 6 Comments
I love Hong Kong  ....
...no half-measures. Or you love it or you detest it.

 

Hong Kong

Ngo Tsui Aoi Hong Kong in cantonese means  "I adore Hong Kong".

It is a sincere declaration of love for a city that has fascinated me since I was a little girl sitting on my Aunt Anita's lap, listening to her tell me about her travels to the charming and exotic Orient ...

HK does not have half-measures. Or you love it or you detest it.

The first major decision when you arrive here, is to decide on what side you want to be. The white Westerners love living on the island. Any other place is considered Mainand China and they look upon you and where you live with a snobbery only compared to how the French see the rest of the world. Me, being more snob than the snob, and my family, decided to live in Tsim Sha Tsui, where you can find anything from Chinese Tycoons (the new super wealthy), mixed in like a melting pot of races and ethnic groups. It seems like living in Chinatown in my beloved San Francisco or in a huge Suk, crowded day and night near Marrakech. On the island, you see businessmen in their double-breasted tailored suits, while here on the "mainland" you can also see fabulously coloured silks dresses, worn by women from Indian and Pakistan, witnessing their ways of selling and dealing everything immaginable. Certain side streets give you a whiff of sweat and odours of those who live thoroughly.

I have always suffered from agoraphobia and I have been petrified of coming into contact with people since I was little. Here is never happens. The first explanation is the absurd and unreal order everything is in, while roaming the chaotic overcrowded thoroughfare.

In Rome or Milan, buses and the subway were "off limits" for me. Here, I only move with the Star Ferry (a boat carrying passengers to & fro HK Island and Kowloon), or the MTR, (subway anyone)?! Even when they are jam packed with people, it is safe and clean. And, the fastest way to get around.

There is a surreal silence amongst the thousands, flocking every morning towards their offices and towards home in the evenings. Foreigners and Chinese, businessmen and workers, rich and the poor, you see them with their heads tilted down, in a trance with their electronic gadgets, reading emails, playing those ridiculous coloured ball games or trying out the newest Apple App. Nobody raises their voice, no fighting for a place to sit. Everyone, rigorously British, as you would in an old English Colony.

HK is at your service, for those who live here, day and night. The Post Office is open 7 days a week and you can pay any bill, 24 hours a day, 7 days a week. Where? Well, at 7eleven, a mini market, famous EVERYWHERE.

Banks are closed only on Sundays. Entering is not a "tour de force" where your enemy is the sliding door that obligates you to take off "anything" metallic that might be on you, including my 'goodluck' bracelet!

Also for this, Ngo Tsui Aoi Hong Kong.

 

HP 

 

 

 

 

 

 

I will be writing about this fascinating city of Hong Kong and what it has to offer regarding our favourite restaurants and exciting places to visit (children friendly, of course!!) ...

 

HP

6 Comments

  • enry | October 06th, 2015 ore 06:43

  • roberta | October 06th, 2015 ore 14:11

    Felice per te e per la pace che finalmente ti appartiene. Non nego che mi piacerebbe saperti in Italia se non altro per una vicinanza chilometrica... mette un po l'ansia tutto questo spazio terrestre...ma quel che importa veramente è che tu sia al settimo cielo con le persone che ami. Ci hai dato tanto e continui a farlo. Anche dall'altra parte del globo!!!

  • alfonso | October 07th, 2015 ore 02:05

    Grazie carissima Heather
    E’ proprio vero che sei imprevedibile!
    Da tanto tempo ti chiedevamo di raccontarci della tua vita ad Hong Kong ed è arrivato questo simpatico post.
    Io anche se ho viaggiato in tutto il mondo e sono stato all’estero anche per periodi lunghi (soprattuto negli States) non riuscirei ad immaginarmi li forse perché sto invecchiando e sento che il luogo dove sono nato (il magico Trentino) mi appartiene sempre di più. Forse anche perché in 5 minuti (pur abitando a Trento) sono in un bosco e in 10 minuti sono su un lago e in 60 minuti sono sotto le Dolomiti [patrimonio Unesco].
    Mi sembra che mi mancherebbe l’aria ma magari mi sbaglio perché ad Hong Kong c’è molto verde e parchi raggiungibili velocemente? O no?
    In ogni caso sono felice che tu stia bene.
    Ti ringrazio per tutto quello che ci hai dato e continui a darci. Sei davvero penso l’unica star internazionale che si concede in modo così limpido e sincero …. Anche se mi piacerebbe ricevere qualche volta una tua mail ma so benissimo che sei “incasinata”
    Però 2 questions:
    1.Quando vieni in Italia a trovare i tuoi fans?
    2.Adesso mancano le famose ricette che sicuramente avrai creato e testato tu stessa in Hong Kong
    Io attendo fiducioso come sempre perché tu sei come il sole … anche quando è nuvoloso il sole sorge però si fa vedere in tutto il suo splendore quando (e spesso non lo sappiamo) le nuvole passano.
    Ti mando un grande abbraccio a te, a tuo marito, i tuoi figli e i tuoi amici.
    Un abbraccio anche a tutti gli amici che ti seguono su queste pagine.
    A presto
    ALFONSO

  • fiore | October 08th, 2015 ore 15:09

    Cara Heather, bellissimo leggerti!

    . . . .c'e' sempre un qualcosa di romantico in te , anche nello stile di scrittura, ritrovo la stessa eleganza e classe della tua incomparabile danza


    Ed e' vero, una limpidezza e sincerita' che potrebbero spaventare alcuni, ma, aggiungo, non i numeri uno , perche' a mio avviso non hanno certo bisogno di cammuffare. . .come il loro talento , chiaro come il sole!

    Un salutone, e grazie sempre . . .attendendo la biografia!

    p.s. ciao Alfonso!

  • giorgio | January 01th, 2016 ore 09:16

    Ciao heater sono Giorgio mi sono imbattuto nel tuo blog e mi sono iscritto xche rimani l'unica icona del ballo italiano come te non ho visto più nessuno in tv ho nostalgia dei tuoi balletti ,fortuna che esiste you tube dove vado sempre a riguardarti sei sempre nel mio cuore e mi spiace che la tv italiana abbia perso una simile meraviglia pensa volevo scrivere alle iene a canale 5 cosi sarebbero venuta ad intervistarti...che follia......grazie anche lontana sei sempre presente.....baci Giorgio..ps leggo le tue recensioni qui che trovo essere interessantissime .solo che con l'inglese non vado a nozze e li poi non riesco a seguirti....ah. Per chi nella vita come noi ha lavorato tanto io una settimana da tai tai la farei volentieri......💖

  • ivanmetro | June 12th, 2016 ore 11:23

    che figata !

Post a comment

or to leave a comment.

Join the Community

Register

Blog News

Blind Maze

Archives

Search the blog

Follow us

Twitter You Tube Feed Rss