Home > Press

Blind Maze, il mio film in ostaggio di ....

  • June 28th, 2017
  • heather
  • 14 Comments
Blind Maze, il mio film in ostaggio di ....
Knock Out ... Photo Claudio Porcarelli

 

"@dadosady Ho letto le news Fan Club dedicato a te a breve in vendita il cd con la colonna sonora di Blind Maze. Sarebbe bello vedere il film . È possibile?"

Questo è solo uno dei numerosissimi messaggi che ricevo in continuazione e che mi chiedono notizie della messa in onda del film Blind Maze, ragazzi con la pelle sottile.

Avevo deciso di ignorare questo tipo di richiesta per evitare polemiche.

Ma siccome ho rispetto per tutti quelli che hanno lavorato al mio fianco nel film e molti di loro sono ragazzi con grande talento che hanno diritto di veder riconosciuto il loro impegno artistico, e vista l'insistenza di chi mi dimostra tanto affetto e attenzione, penso sia mio dovere dare una spiegazione.

Nella conferenza stampa che ha preceduto Nemicamatissima alla presenza del direttore di RAI1 Andrea Fabiano, avevo annunciato che il film sarebbe stato trasmesso su una delle reti RAI.

Questo in ragione del fatto che la Arcobaleno Tre di Lucio Presta, aveva sottoscritto un contratto per l'acquisto, per la durata di un biennio, dei diritti relativi al film con la società che li detiene, impegnandosi a cederli a sua volta alla RAI.

Nel contratto di cessione è prevista la prima messa in onda entro il prossimo ottobre.

Purtroppo, dopo il mio post "Il peccato originale" pubblicato il 4 dicembre su questo blog  e dopo il mio video su Instagram in cui, in modo ironico, "litigavo con me stessa", la Arcobaleno Tre di Lucio Presta, ha deciso di mettere in discussione non solo il contratto relativo alla mia partecipazione alla trasmissione, ma anche quello relativo al film.

E' in corso una causa nella quale la Arcobaleno Tre sembra più intenzionata a trovare cavilli per non onorare gli impegni, anche economici, contrattualmente e liberamente assunti, che promuovere efficacemente il film, nonostante vi sia tutto il tempo per farlo.

Mettere in discussione un contratto perchè l'artista esprime una sua legittima opinione è quanto di più oscurantista possa esistere. Sembra un commedia dell'assurdo, ma non lo è. Accade nel mondo della televisione italiana di oggi. E forse qualche domanda di dove si sia arrivati, bisognerebbe porsela.

Dietro a un film come Blind Maze ci sono le speranze, i sacrifici e il talento di ragazzi che non meritano di vedere tarpate le proprie ali e traditi i propri sogni.

Per queste ragioni, con grande dolore, a tutti quanti mi chiedono notizie del film, devo rispondere che non dipende da me, ma dalla politica commerciale che intenderà adottare la Arcobaleno Tre di Lucio Presta, detentrice dei diritti di sfruttamento del film fino all'ottobre 2018.

Si chiude così nelle aule di un tribunale e  nel peggiore dei modi la collaborazione con Lucio Presta iniziata giusto un anno fa, a giugno del 2016, con ben altre aspettative e speranze.

Mi auguro che chi aveva ancora dubbi sulla vera ragione di quell'operazione e di come sia stata gestita, oggi se li sia definitivamente chiariti.

Il tempo renderà giustizia, svelando il volto delle persone per quello che realmente sono.

Io, come sempre, metto la mia faccia. 

Altri no, perchè pensano che bastino il loro potere e il loro denaro, ma non sanno che in questo modo soddisfano solo bisogni immediati e si assicurano una felicità effimera.

 

HPA

 

14 Comments

  • francoone | June 28th, 2017 ore 09:15

    E' una cosa vergognosa!! Mi dispiace solo che per la terza volta nella tua carriera ti sia trovata ad avere a che fare con Lucio Presta, nonostante le due precedenti e poco piacevoli esperienze. I tuoi fans li ha sempre mal digeriti, ricordo quando all'Antoniano di Bologna voleva toglierci i posti a sedere da te riservati per noi per darli a chissà chi! Per i miei gusti questa persona ha troppo potere nello spettacolo però non dimentichiamo che la ruota gira e prima poi ci sarà giustizia. Heather, come sempre hai tutto il mio appoggio!!!

  • nick | June 28th, 2017 ore 09:35

    Premettendo che questo personaggio ormai ha una fama (disgustosa) che lo precede. Chi senti, senti, associato al suo nome c'é la parola "rogna". Per quanto credessi che quello che ti ha fatto a Nemicamatissima fosse squallido, questo lo é ancora di piú. Colpire una persona sul personale solo perche non ti lecca il*** é qualcosa che davero mi manda in bestia. Questo tipo insieme a tutti quelli della sua cricca avranno quel che meritano, non oggi e nemmeno domani probabilmente...ma tutti i nodi vengonoo al pettine alla fine. Per quanto ti "conosco" ho sempre visto in te come primo punto l'onesta e la trasparenza. Queste sono le caratteristiche che contano nella vita, e nel cuore della gente entri grazie a queste, non grazie a potere e denaro. Purtroppo peró nel mondo sembrano tristemente prevalere le seconde a discapito delle prime. Quanti esempi ne abbiamo.... Ma ricorda Heather, quando il successo e la cresta dell'onda passano...alla gente resta quello che gli hai trasmesso nell'anima. Tu vieni e verrai ricordata per questo (oltre alla tua strabiliante dote artistica ovviamente), per il tuo essere VERA e per L'emozione che fai provare con ogni tuo incantevole sorriso...anche senza dir nulla. La tua lealtà e il tuo affetto per chi ti segue e ti vuole bene mi hanno sempre colpita, non é solo raro nel mondo del luccicante spettacolo...é rarissimo! Reata sempre come sei Heather! Questi omuncoli e donnette avranno quello vhe si meritano, nel momento giusto. Tu puoi sempre e solo camminare a testa altissima ed essere fiera di tutto quello che sei e che hai fatto, perché non hai mai agito per opportunismo e comodità.
    Luv ya to the moon and back ❤

  • marcella | June 28th, 2017 ore 09:37

    E questa è l'Italia!
    Mi dispiace per quello che sta accadendo, nessun rispetto per il tuo lavoro. Mi auguro solamente che dopo questa ridicola guerra nella quale ti hanno trascinata trionfi la verità e la giustizia! Anche se qui non è detto...
    Buona giornata, sei immensa!

  • carlita22 | June 28th, 2017 ore 13:09

    Che tristezza cara Heather, per te, per i ragazzi, per il talento, per le speranze, per la serietà e l'onestà che purtroppo non si sa dove siano finite..... Cara Heather purtroppo in tanti abbiamo pensato che tu abbia fatto un enorme regalo a "questa gente" (inqualificabile) accettando di tornare in tv a dicembre, donando il tuo talento a chi oggi approfitta del TUO successo e dico solo TUO. Ovviamente hai fatto un regalo vero e sincero a noi tutti che ti stimiamo e ti vogliamo bene e volevamo vedere te e solo te. Ti sei fidata di serpi, e si sa i serpenti hanno la lingua biforcuta. Ma sono fiduciosa che questa storia, se pur tristemente finita in tribunale, finirà con un lieto fine per te ...almeno questa è la speranza. Continua sempre per la tua strada, mi troverai sempre e per sempre

  • roberta | June 28th, 2017 ore 13:41

    Carissima la mia Heather, avevo tristemente sospettato che ci fosse qualche difficoltà con il film... ora mi chiedo, è così anche per il disco visto che contiene la colonna sonora??? Son 10 settimane ormai dall'annuncio... Il mondo è sovraffollato di piccole persone che riescono a fare danni enormi: ma ricordati che il male fatto prima o poi torna indietro. E' solo questione di tempo. E noi, che ti vogliamo un Bene infinito, siamo qui che aspettiamo... Che ne dici, nel frattempo, di realizzare con il bravissimo Claudio Porcarelli un magnifico libro interamente fotografico su di te??? Please honey...

  • stefania | June 28th, 2017 ore 13:46

    Heather ti ho già esposto il mio pensiero......sai già come la penso riguardo il pagliaccio e la cavalla...ti ripeto solo NON MOLLARE MAI e ricorda sempre io non ti seguo......IO CAMMINO E CAMMINERO' SEMPRE AL TUO FIANCO.......😘😘

  • carloc | June 28th, 2017 ore 15:00

    La becera, triste, dannosa mentalita' da clan.
    Quella che per vendette personali non guarda il talento e il lavoro
    Tipico atteggiamento spazzatura di gente che e' arricata al potere senza aver fatto un processo di evoluzione interiore...fondamentale per il vivere di ogni individuo.

    Il potere come una bomba da scagliare a chi non diventa suddito...e che favorische chi a quel potere si prostra nella speranza di ricevere qualce...vitale briviola.
    A Presta del talento nonnimporta....non e' mai importato.
    I suoi personaggi sono personaggi mediocri, onnipresenti in trasmissione che non hanno il minimo spessore artistico e culturale
    Ma che fanno GUADAGNARE..
    Se Presta fosse davvero un talent scout...e se Presta avesse visto il film, NON POTREBBE NON COGLIERNE IL VALORE e la generosa presenza di giovani talenti...VERI.... non di macchiette patetiche come ormai la TV ci ha abituato a guardare.
    Io il film l ho visto...mi sono emozionato, commosso , divertito...credo che meriti un posto in rai..dove la gente paga il canone.
    Leggo con tristezza questo post...ma non mi meraviglio. Non ho mai visto in Presta un signore innamorato del talento...nemmeno tanti anni fa quando col talento collaborava.
    Tutto torna indietro...le vittorie in malafede si rivelano sempre sconfitte.
    I suoi compaesani lo sanno...voleva essere loro sindaco e....NONML HANNO ELETTO.
    Tipico atteggiamento dei favori...cosi' radicato nel pensiero renziano....a cui appartiene.
    Triste...ma non meravigliato.
    Un altra bella occasione persa... un' altra.

  • laura | June 28th, 2017 ore 15:56

    Cara Heather, mi spiace che stia andando così.
    Vorrei tanto vedere il tuo film spero riuscirete ad arrivare a una soluzione .
    Di mele marce al mondo c'è ne sono tante e spesso quelle più in vista sono quelle che nascondono meglio grazie ad appoggi politici.
    Ti abbraccio forte e spero un giorno di poterlo fare per davvero.

  • antonella | June 28th, 2017 ore 20:44

    Non ho parole. Disgusting

  • paola | June 29th, 2017 ore 00:53

    Non ho parole . Fa male molto male leggere ste cose. Diciamolo è da immaturi questo comportamento. Solo perché uno ha libertà di opinione ti blocca un progetto così bello?
    Spero che questa sia la goccia che farà traboccare tutto il clan presta.
    Tu sei una persona garbata, Gentile a cui non importa apparire e basta. Importa apparire si ma se vuole esprimere qualcosa attraverso la sua arte. A Quel soggetto importano solo i soldi . Io ti auguro con tutto il cuore di vincere la causa. Per te e per i ragazzi che han preso parte al film

  • oliver | June 29th, 2017 ore 04:20

    Cara Heather,

    Due altri decani della tv italiana se ne sono andati in questi mesi (Boncompagni e Paolo Limiti). E a noi restano solo le macerie di una Rai gestita in modo sempre peggiore, che asseconda capricci di star tv o agenti potenti. Ci sono cose talmente evidenti anche a chi non fa parte del mondo dello spettacolo che solo una parola viene da pronunciare: vergogna. La meritocrazia ormai è un optional. Oggi sono stati presentati i nuovi palinsesti Rai. Personaggi inamovibili nonostante i flop, alcuni promossi in prima serata senza neanche un vero programma già stabilito: che ci stavano a fare lì alla presentazione 😨? È vero, come dici, che il tempo svela caratteri e personalità. Ma temo che in Italia sia qualcosa che non accade, perchè il sistema tutela se stesso in modo accurato, finché conviene a tutti quelli che vi circolano.

    Quanto al tuo film, mi spiace per la sua sorte travagliata. Ma hai fatto bene a mettere le carte in tavola svelando i retroscena, anche se forse la notizia non avrà l'eco che merita.

  • chicca | July 06th, 2017 ore 17:44

    SEI SEMPRE LA NUMERO 1!!!!!!!!

  • gi | July 07th, 2017 ore 22:46

    Ricopio quello che ho gia' scritto su Facebook.
    "Leggo sempre ma commento poco stavolta è proprio necessario farlo. Purtroppo la trasmissione non è stata l'esperienza che ti/mi aspettavo, si vedeva che c'era qualcosa che non andava, e hai fatto benissimo ad esprimerti liberamente, evviva la libertà di pensiero, sempre! Volevano imbavagliarti? Forse non hanno capito chi avevano di fronte: non eri tu ad aver bisogno di loro ma loro di te per portare un pò di punti share a casa. La tua libertà ti è costata o costerà la censura del film? Almeno non hai il rammarico di esserti fatta plasmare, ha vinto la libertà e spero che vincerai anche a livello legale, sarebbe anche la vittoria di chi ti "segue" da tantissimi anni."

  • carlap | July 20th, 2017 ore 18:06

    Scrivo dalla città di Vicenza, la città del Palladio, la città iscritta nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'Unesco... una piccola città che non conoscono tutti, ma chi la conosce l'ama profondamente. Heather ha scelto questa piccola città di provincia, questa perla del Rinascimento italiano, per girare il suo film. Un atto d'amore lo chiamo io per i giovani, per i ragazzi dalla pelle sottile e, forse anche per questa città che trovandosi nel profondo nord, quello operoso, quello che va avanti a testa bassa, quello che svolge ogni giorno il suo dovere, quello che non ha il tempo di alzare la schiena e pretendere, quello troppo lontano dalla capitale .... Spero davvero che in RAI si ricredano. Ci sono persone "sane" anche in RAI: che si facciano sentire contro questo livello oscuro che evito di etichettare per non rischiare querele visto che il blog di Heather viene seguito da molti a quanto pare.... E poi noi cittadini, della provincia lontana dal potere e sempre poco "mostrata" così come delle città metropolitane, dovremmo dimostrare che contiamo nelle scelte della TV pubblica soprattutto da quando hanno imposto il prelievo del canone con la bolletta peraltro in maniera orizzontale senza contare che 120 euro all'anno per un pensionato che vive in casa (e sono molti) che vive di pensione sociale 400 euro al mese o per un disoccupato o per un giovane inoccupato (che magari guarda tutto fuorchè la RAI....) pagare un canone alla RAI è un super lusso!

Post a comment

or to leave a comment.

Join the Community

Register

Blog News

Blind Maze

Archives

Search the blog

Follow us

Twitter You Tube Feed Rss